Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

La reazione di Salvini alla querela di Ilaria Cucchi contro di lui: “Tranquillissimo, spero che il Parlamento approvi la legge della Lega contro la droga”

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 18 Nov. 2019 alle 19:24 Aggiornato il 18 Nov. 2019 alle 19:29
2.2k
Immagine di copertina

Salvini dopo la querela di Ilaria Cucchi: “Spero che il Parlamento approvi la legge droga zero”

“Dopo Carola Rackete, mi querela la signora Cucchi? Nessun problema, sono tranquillissimo, dopo le minacce di morte dei Casamonica e i proiettili in busta, non è certo una querela a mettermi paura. Spero che il Parlamento approvi subito la legge “droga zero” proposta dalla Lega, per togliere per sempre ogni tipo di droga dalle strade delle nostre città”. Questa la reazione del segretario della Lega Matteo Salvini all’annuncio da parte di Ilaria Cucchi di voler presentare una querela contro di lui.

La sorella di Stefano Cucchi,  il giovane romano morto nel 2009 all’ospedale Pertini di Roma, oggi 18 novembre ha infatti dichiarato su Facebook che depositerà una querela contro Matteo Salvini nei prossimi giorni.

La querela sarà rivolta contro il commento rilasciato da Salvini dopo la sentenza con cui la Corte d’Assise ha condannato cinque carabinieri, due per omicidio preterintenzionale, in relazione alla morte del fratello Stefano. Salvini aveva affermato che il caso del giovane geometra romano “dimostra che la droga fa male”.

“Il signor Matteo Salvini non può giocare sul corpo di Stefano Cucchi. Non posso consentirglielo”, ha scritto Ilaria Cucchi in risposta alle parole del leader della Lega.

Ilaria Cucchi querela Matteo Salvini: “Non può giocare col corpo di mio fratello Stefano”

2.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.