Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Alessandria, donna di 60 anni contro una bambina nera sul bus: “Qui non ti siedi”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 7 Nov. 2019 alle 22:34 Aggiornato il 7 Nov. 2019 alle 22:34
16k
Immagine di copertina

Alessandria, donna di 60 anni contro una bambina nera sul bus: “Qui non ti siedi”

Un nuovo – ennesimo – episodio di razzismo è avvenuto ad Alessandria, su un autobus, dove a una bambina nera di 7 anni è stato impedito di prendere posto su un sedile da una donna di 60 anni. A raccontare la vicenda è Vittoria Oneto, consigliera comunale di Alessandria che ha assistito direttamente alla scena, degna “dell’Alabama 1955”.

“Salgono una mamma con due bambini. Lei si appoggia in uno spazio largo col passeggino e la bambina di circa 7 anni prova a sedersi in un posto vicino ad una signora di circa 60 anni che aveva appoggiato la sua borsa della spesa sul sedile. La signora guarda la bambina e le dice : NO NO TU QUI NON TI SIEDI! Io dico alla donna di spostare la borsa e di fare sedere la bambina ma lei insiste e mi dice in modo arrogante di farmi gli affari miei”, scrive la consigliera piemontese su Facebook.

“Peccato, hai trovato la persona sbagliata. La madre della piccola non dice nulla e guarda a terra. A quel punto alzo la voce sempre di più e le intimo in malo modo di fare sedere immediatamente la bambina e di vergognarsi con tutto il fiato che avevo in gola. La signora a quel punto la fa sedere ma continua a borbottare e a guardare schifata la bambina. Tutte le persone sull’autobus mi guardano in parte compiaciute, in parte no ma nessuno osa dire nulla. Secondo voi di che colore aveva la pelle quella bambina? Sì proprio così”, prosegue Oneto, che racconta di aver pianto una volta scesa dall’autobus.

“È questo quello che siamo? È questo quello che vogliamo essere? Io non voglio crederci”, ha concluso la donna, testimone del vile gesto di razzismo ad Alessandria.

Qui il post:

Leggi anche:

“Il nero non entra”: l’episodio di razzismo in un camping a Riccione. L’avvocato a TPI: “Li quereleremo”

“I razzisti hanno già perso”, a TPI parla il medico la cui auto è stata imbrattata a Roma

16k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.