Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Intercettazioni Palamara, spuntano i messaggi con Raoul Bova: “Indaga tu, tutti assolti tranne me”

Immagine di copertina
Raoul Bova e Luca Palamara. Credit: Ansa

Intercettazioni Palamara, spuntano i messaggi con Raoul Bova

Nello scandalo delle intercettazioni nel caso del magistrato Luca Palamara, ex presidente dell’Anm (Associazione nazionale magistrati), è finito anche Raoul Bova. Il Corriere della Sera ha riportato stralci di conversazioni tra l’attore e il magistrato accusato di corruzione e coinvolto nell’inchiesta della Procura di Perugia.

Secondo quanto emerge dalle intercettazioni, Raoul Bova avrebbe chiesto aiuto a Palamara riguardo una sentenza per evasione fiscale. L’attore era accusato di evasione per circa 680mila euro per il quinquennio 2005-2010.

Il Corriere riporta i messaggi WhatsApp che si sono scambiati i due. Raoul Bova al magistrato Palamara il 25 luglio 2017 alle 10:03 scrive: ‘Ti prego di indagare su questa sentenza, la trovo un’ingiustizia senza precedente. Tutti assolti tranne me”. Palamara risponde a Raoul Bova alle 10:18: “Non finisce qui. non bisogna mollare ora”. E alle 10.21 si legge ancora: “Sono veramente rammaricato”.

“Vorrei scrivere pubblicamente qualcosa, mi stanno annullando molti contratti”, aveva scritto Raoul Bova a Palamara preoccupato per le ripercussioni che avrebbe avuto la vicenda sul suo lavoro. Quando fu pubblicata sui giornali la notizia della sua condanna, l’attore scrive a Palamara e se la prende con la stampa: “Non si smentiscono mai”. “Purtroppo una piaga”, risponde Palamara.

“Palamara tenta di rassicurarlo: ‘La partita non è finita. Sono sicuro che la tua onestà alla fine verrà fuori’. Ma dieci minuti dopo l’artista insiste: ‘Ma ti chiedo di verificare se ho meritato una condanna così dura. Così mirata. È stata considerata una manovra premeditata. Sono sotto shock. Ma in tutto questo il commercialista non ha alcuna responsabilità?’. Il magistrato risponde: ‘Ti faccio sapere ma devi reagire, non è perso nulla’”, scrive il Corriere.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Calci e schiaffi alle figlie, assolto il padre: il fatto non sussiste
Cronaca / Taranto, ritrovato senza vita Don Giovanni Marraffa: il mistero sulla morte
Cronaca / Ferrara, suv investe due bici e fugge: morto ragazzo di 16 anni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Calci e schiaffi alle figlie, assolto il padre: il fatto non sussiste
Cronaca / Taranto, ritrovato senza vita Don Giovanni Marraffa: il mistero sulla morte
Cronaca / Ferrara, suv investe due bici e fugge: morto ragazzo di 16 anni
Cronaca / Roma, 16enne abusata nell’ascensore della metro: arrestato 22enne
Cronaca / Juventus, chiesto il processo per Andrea Agnelli e altri 12 indagati
Cronaca / Ischia, trovati altri due corpi: salgono a 10 le vittime accertate della frana
Cronaca / “Dovevamo ascoltarlo di più. La colpa è anche nostra”: parla la mamma di Riccardo, il ragazzo morto prima della finta laurea
Cronaca / Caso Soumahoro, finita l’ispezione alla cooperativa Karibu. Il ministro Urso: ”Sarà messa in liquidazione”
Cronaca / Insegna per 20 anni senza laurea, condannata prof: “Deve restituire 314mila euro di stipendi”
Cronaca / La bugia sulla laurea e lo schianto in auto, il dolore del papà di Riccardo: “Non caricate i vostri figli di troppe aspettative”