Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Foggia, il presidente del Consiglio comunale spara a salve dal balcone per “festeggiare” il Capodanno | VIDEO

Di Anna Ditta
Pubblicato il 3 Gen. 2021 alle 12:04 Aggiornato il 3 Gen. 2021 alle 12:05
658

C’è anche il presidente del Consiglio comunale di Foggia tra i protagonisti dei video virali dei “festeggiamenti” di Capodanno a suon di spari, diffusi online. Un filmato mostra infatti Leonardo Iaccarino, esponente di Forza Italia, che spara a salve dal balcone di casa e dice: “Non è una barzelletta”.

Iaccarino, che nella vita fa il vigile del fuoco, ha confermato che il video è stato girato la sera del 31 dicembre, con un cellulare. Ieri il politico era intervenuto pubblicamente per difendere il figlio 16enne, ripreso a sua volta a sparare, come di “una bravata che non andava assolutamente fatta” e aveva chiesto scusa. “Ingenuamente gli ho dato il consenso di utilizzare la pistola a salve con tappo rosso, legalmente acquistabile, proprio per evitare che scendesse in strada a sparare i botti di Capodanno”.

“Mi sembra assurdo che stare con una pistola giocattolo sul balcone di casa possa essere un fatto determinante per chiedere le mie dimissioni”, ha detto il vigile del fuoco all’Ansa. “Non mi dimetto. L’ha comprata mio figlio perché è una pistola giocattolo con tappo rosso. E io mi sono assicurato che si trattasse di un’arma a salve”.

Il video di Iaccarino si aggiunge agli altri che da giorni fanno discutere in Puglia, come quello di un bambino di Taranto che spara dalla finestra con una pistola scacciacani dopo aver insultato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e quello di un frigorifero gettato dalla finestra la notte di San Silvestro.

Leggi anche: 1. Festa di Capodanno nel resort di lusso sul Lago di Garda: multate 126 persone /2. Botti di Capodanno: 13enne morto ad Asti. Una donna colpita alla testa da un proiettile vagante nel napoletano

658
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.