Ritrovata in Abruzzo la porta del Bataclan di Parigi con il murale di Banksy rubata nel 2019

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 10 Giu. 2020 alle 15:14 Aggiornato il 10 Giu. 2020 alle 15:16
162

Ritrovata la porta del Bataclan decorata da Banksy

I carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, hanno ritrovato in un casale della campagna abruzzese la porta di sicurezza del Bataclan di Parigi decorata da un murale attribuito all’artista Banksy e rubata a gennaio 2019. Il locale era stato teatro degli attentati del novembre 2015, quando un gruppo di terroristi fece irruzione nel locale uccidendo 90 persone durante il concerto degli Eagles of Death Methal. Il graffito disegnato sulla porta d’emergenza raffigurava una donna in lutto. A dare notizia del ritrovamento, il procuratore distrettuale dell’Aquila, Michele Renzo, dopo una perquisizione ordinata dalla Procura. “Il ritrovamento è stato possibile a seguito di indagini condotte dalla Procura distrettuale in collaborazione con gli organi di polizia e con la magistratura francese”, ha spiegato Renzo.

Il procuratore ha annunciato per domani, giovedì 11 giugno, nell’atrio del palazzo di Giustizia all’Aquila, una conferenza stampa nel corso della quale la Procura distrettuale fornirà ulteriori dettagli. Secondo gli investigatori, il 26 gennaio alcuni uomini avevano usato delle smerigliatrici angolari per tagliare l’opera dalla porta di emergenza, che poi avrebbero portato via su un camion. Dopo il furto, lo staff del locale di Marais si era detto “profondamente indignato” per la scomparsa di un “simbolo di raccoglimento”. Il murale, avevano aggiunto, era “di proprietà di tutti” di parigini e cittadini del mondo.

“Banksy ha donato quest’opera d’arte sulla porta d’uscita di sicurezza per una ragione cioè che “l’essenza stessa della street art è di dare vita a un’opera d’arte in un ambiente particolare e noi siamo convinti che quest’opera non avesse senso se non in quel posto. Per questo noi avevamo voluto lasciarla libera, in strada, accessibile a tutti”, avevano scritto dal Bataclan in un tweet. Secondo quanto riportato, il graffito sarebbe rimasto intatto. Il 13 novembre 2015 il gruppo di terroristi è entrato nel locale durante un concerto degli Eagles of Death Metal, e ucciso 90 persone.

Leggi anche: 1. Coronavirus, Banksy dedica un nuovo murales a medici e infermieri / 2. Banksy commenta lo sfregio al suo murale di San Valentino a Bristol / 3. Il potente murale di Banksy che celebra San Valentino con un cuore che sanguina / 4. Parigi, l’opera di Banksy dedicata alle vittime del Bataclan è stata rubata

162
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.