Nuovo sfregio a Pompei: turista sale sul tetto delle antiche Terme per farsi un selfie

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 17 Ago. 2020 alle 13:00 Aggiornato il 17 Ago. 2020 alle 13:02
445
Immagine di copertina

Una turista, di cui non si conosce né nazionalità, né identità, è salita sul tetto delle Terme centrali, nel parco archeologico degli scavi di Pompei, per scattarsi un selfie. È accaduto il giorno di Ferragosto e la foto della donna, pubblicata sui social la sera stessa, ha scatenato critiche soprattutto in rete.

La giovane ha violato il divieto e infranto il regolamento del Parco archeologico che espressamente proibisce di salire ma anche solo di sedersi o di appoggiarsi sui monumenti del sito. Ora è stata aperta una indagine della Soprintendenza. La donna rischia una multa da mille a 3mila euro.

In tanti si sono chiesti come abbia fatto a salire fin lassù. Per chi non conosce le Terme Centrali – che sorgono all’incrocio tra via di Nola e via Stabiana e si sviluppano sullo spazio di un intero isolato, l’insula 4 della Regio IX – potrebbe sembrare, infatti, una impresa impossibile per una giovane turista arrampicarsi sulle antiche mura fino ad una altezza di circa tre metri senza un appoggio. Per chi conosce il complesso termale, aperto al pubblico dal 25 novembre dello scorso anno, invece è a conoscenza di una scalinata che porta fino al tetto del vasto complesso. Scalinata, naturalmente, vietata ai turisti.

Leggi anche: Nuova scoperta a Pompei: ritrovato l’affresco dei Gladiatori combattenti

445
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.