Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Ostia, ragazzo di 31 anni in terapia intensiva a causa del Covid

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 16 Ott. 2020 alle 12:25
510
Immagine di copertina

Un ragazzo di 31 anni, gestore del pub “Casa Clandestina” ad Ostia, tra i locali più frequentati del litorale, dalla serata di mercoledì è ricoverato a causa del Covid in gravi condizioni all’ospedale Spallanzani, dopo essere trasferito nell’Istituto dal Grassi di Ostia. Il 31enne è in terapia intensiva ed è stato sedato e sottoposto a ventilazione polmonare. Le sue condizioni preoccupano.

Intanto la Asl Roma 3, dopo aver chiuso il locale, ha iniziato la consueta indagine epidemiologica. Il gestore del pub “Casa Clandestina” è molto conosciuto a Ostia per le sue iniziative di volontariato a sfondo sociale. Un ragazzo attivo, impegnato sempre in numerose iniziative anche con le persone più fragili ecco perché il lavoro della Asl Roma 3 sarà particolarmente delicato e complicato. “L’ultimo giorno in cui il gestore ha messo piede nella Casa clandestina è il 6 ottobre”, ha scritto su Facebook uno dei collaboratori del locale. “Gli altri dipendenti oggi si sono sottoposti al tampone rapido e sono risultati negativi – ha aggiunto -. Nei giorni di chiusura verrà eseguita la sanificazione del locale”.

Leggi anche: 1. Coronavirus, Conte: “Situazione preoccupa, rispettare le regole. Lockdown a Natale? Non do previsioni, mi occupo di prevenire” / 2. “Dopo i casi di oggi è davvero possibile un nuovo lockdown delle città italiane”: parla Pregliasco / 3. C’è l’emergenza Covid, ma all’Umberto I di Roma i pazienti sono stipati in sala d’attesa. Motivo? Il set di Mission Impossible con Tom Cruise

510
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.