Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

Monza, arrestata gang per rapina e tentato omicidio: “Si ispirava a GTA”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 17 Apr. 2019 alle 11:36 Aggiornato il 17 Apr. 2019 alle 11:36
0
Immagine di copertina
Un'immagine del videogioco GTA

Una gang composta da sei persone, tutte maggiorenni da poco tempo, è stata sgominata dalla polizia a Monza. Le accuse nei confronti dei membri del gruppo sono, a vario titolo, di tentato omicidio e rapina aggravata.

A stupire gli investigatori era il metodo di azione dei sei. La gang, infatti, si ispirava apertamente a un famoso videogioco, Grand Theft Auto, meglio noto come GTA.

Il videogame, sviluppato dalla casa americana Rockstar, è disponibile in tutto il mondo per console, pc, smartphone e tablet. È uno dei titoli più venduti di sempre (200 milioni di copie) e, anche, quello che più di tutti ha ricevuto delle critiche per i suoi contenuti violenti.

I luoghi più famosi dei videogiochi nel mondo reale

L’obiettivo di GTA, gioco vietato ai minori di 18 anni, è quello di sviluppare un’attività criminale all’interno di una città. Il protagonista del gioco è un criminale che compie ogni tipo di reato, dai furti d’auto alle rapine a mano armata, fino ad arrivare agli omicidi. Tutto per controllare la città e sconfiggere le bande rivali.

E proprio a questo gioco si sarebbero ispirati quindi i sei componenti della gang di Monza. Oltre a un tentato omicidio, sono in tutto dieci le rapine aggravate organizzate dal gruppo. In mezzo, anche tante accuse di lesioni, furto, minacce e spaccio di stupefacenti.

I reati, secondo quanto raccolto nella fase delle indagini, sono stati commessi nella città lombarda tra marzo 2018 e gennaio 2019. In concorso ci sono anche alcuni minorenni.

Cos’è il “Rape Day”, il videogioco in cui si stuprano le donne, e come si è riusciti a bloccarlo

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.