Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Ci salveranno le mani di Lorena, che curano i piedi martoriati dei migranti della rotta balcanica

Immagine di copertina

Questa è una una storia di vesciche e bolle sanguinanti che esplodono nel cuore dell'Europa ricca e civilizzata, sotto i nostri occhi, a due passi da noi

I migranti della rotta balcanica: la foto shock di un 15enne arrivato a Trieste

I piedi che vedete in fotografia hanno 15 anni. Sotto le loro piante ci sono migliaia di chilometri, fatti di corsa o camminando lungo tre Paesi, due confini e un numero infinito di borghi, strade, sentieri, incroci, attraverso l’inferno della rotta balcanica. Sono piedi migranti, piedi nomadi, piedi che non hanno scelta: morire o mettersi in marcia, seguendo una traccia invisibile ma chiarissima che altri piedi prima di loro hanno percorso.

Dopo 17 tentativi (diciassette, provate a contarli se ci riuscite), questi piedi hanno superato il confine italiano e sono arrivati a Trieste. Sulla pelle e sulle dita – ovunque – vesciche enormi scoppiate come fossero vulcani bianchi. E qui domenica hanno trovato un paio di mani. Quelle di Lorena, psicoterapeuta clinica triestina che, come ogni fine settimana, è davanti al parco della stazione insieme al marito Gian Andrea, a curare le ferite di piedi come quelli che arrivano dall’est Europa in cerca di fortuna, molti dei quali appartengono a minori giunti senza un padre, senza una madre, senza soldi. Nulla.

Lorena vorrebbe portarlo alla comunità di San Martino al campo a mangiare, a riposare. Le risponde l’uomo che è in lui, in questo ragazzino senza infanzia: “No mom, io devo andare avanti. Devo andare a Milano a trovare lavoro. Devo mandare i soldi a mia mamma e alle mie sorelle, mom”.

C’è solo il dovere nelle sue parole. E nient’altro. Non c’è spazio per quello che vorrebbe lui, non c’è tempo per fermarsi, per questa adolescenza strappata dal petto e mai restituita. Ci sono solo centinaia di chilometri da percorrere ancora, per mettere più strada possibile tra sé e l’orrore.

Questa è una storia di un paio di piedi e un paio di mani che si incontrano, e insieme provano a ricucire ferite che è impossibile rimarginare del tutto. È una storia di vesciche e bolle sanguinanti che esplodono nel cuore dell’Europa ricca e civilizzata, sotto i nostri occhi, a due passi da noi. È la storia di Lorena e Gian Andrea, di due attivisti in trincea, due testimoni silenziosi di un dramma che abbiamo rimosso dalla nostra coscienza.

Guardi le mani di Lorena e vorresti stringerle, perché quelle mani di donna che si prendono cura dei piedi devastati di un quindicenne senza nome arrivato da chissà dove salveranno il mondo.

Lega: “Mai detto che quella bambina era di Bibbiano”. Eppure questa foto incastra la Bestia di Salvini

Quattro cose della nuova politica dell’Italia sull’immigrazione (e del flop di Salvini)

Rotta balcanica migranti, la “nuova frontiera” è al confine tra Bosnia e Croazia. Denunce di respingimenti e violenze

Scusaci, Rayem: a 3 anni un razzista ti ha preso a calci. L’Italia una volta non era così, ripuliremo questo schifo (di Lorenzo Tosa)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga. Lui: “Chiedo scusa, grave caduta come uomo”
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms, il leghista: “Gli chiederò un autografo”
Cronaca / Lega, l’ex capo della “Bestia” Luca Morisi indagato: avrebbe ceduto droga. Lui: “Chiedo scusa, grave caduta come uomo”
Cronaca / Covid, oggi 3.099 casi e 44 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / Regeni, commissione d’inchiesta in missione a Cambridge
Cronaca / Covid, oggi 3.525 casi e 50 morti: tasso di positività all'1%
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale