Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Mestre, una “cena di gala” alle 5 del mattino per protestare contro il Dpcm

L'iniziativa dell'osteria Plip di Mestre. Presente anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro

Di Anna Ditta
Pubblicato il 27 Ott. 2020 alle 16:04 Aggiornato il 27 Ott. 2020 alle 16:12
207
Immagine di copertina
Foto dalla pagina Faceebook di Osteria Plip di Mestre

Una “cena di gala” alle 5 del mattino è l’iniziativa organizzata dall’Osteria Plip di Mestre per rispondere alle restrizioni del governo contenute nell’ultimo Dpcm, che impone la chiusura dei ristoranti alle 18. All’evento si sono presentati circa una sessantina di avventori, tra cui anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.

“Vogliamo testimoniare la forza di questi pubblici esercizi che a tutti i costi vogliono tenere aperto e anche la scorrettezza con cui vengono fatte queste manovre”, ha detto Brugnaro. “Non ci sono solo i bar e i ristoranti, ma anche i teatri, i cinema, le palestre, le piscine. Tutte persone che si sono comportate onestamente, hanno fatto investimenti per la distanza. Non ci risultano contagi, e comunque sia noi dobbiamo continuare a vivere”.

Presente anche il consigliere comunale di opposizione dei Verdi, Gianfranco Bettin, che ha definito quelli del Dpcm su ristorazione e cultura “provvedimenti irrazionali”. Da oggi il locale ha cambiato la propria denominazione, da “osteria” a “trattoria” e cambiato gli orari di apertura dalle ore 11 alle 18.

“L’iniziativa è un modo per segnalare un paradosso: è possibile andare a pranzo con i colleghi di lavoro, ma non a cena con la propria famiglia”, ha dichiarato il gestore del locale, David Marchiori, a Repubblica. “Prima ci hanno dato delle regole: noi le abbiamo rispettate e applicate, ci abbiamo investito. È venuto a cena anche il virologo Andrea Crisanti, ci ha fatto i complimenti. E ora ci dicono che queste regole, che abbiamo rispettato, non vanno più bene. Avrei capito di più un blocco totale, ma questa mi sembra una decisione senza molto senso”.

Leggi anche: 1. Napoli, lo sfogo di una donna licenziata: “Sono vedova con due figli, ora come farò?” | VIDEO /2. Guerriglia nelle città d’Italia contro le misure anti-Covid: bombe carta a Milano, negozi saccheggiati a Torino

3. Il negozio di Gucci saccheggiato a Torino: manifestanti rompono la vetrina e rubano i vestiti | VIDEO /4. Poi però non vi meravigliate se la gente comune impoverita scende in strada a protestare (di G. Cavalli) /5. Pesaro, ristorante aperto nonostante il Dpcm: 90 persone a tavola si radunano per la cena di protesta

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

207
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.