Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Mastella si è fatto annullare 150 multe: “Io non guido. Autista accelera per ragioni di sicurezza”

Immagine di copertina

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella sarebbe riuscito a farsi annullare quasi tutte le 150 multe che ha preso in meno di cinque anni a bordo dell’auto di rappresentanza del comune, come rivela un’inchiesta de Le Iene che andrà in onda stasera, anticipata dal quotidiano La Repubblica.

“In questi anni la macchina del sindaco di Benevento ha preso multe per eccesso di velocità, circolazione in zona Ztl, corsie preferenziali per gli autobus”, racconta al programma televisivo Gabriele Corona, ex dipendente comunale esponente di Altra Benevento, mostrando una serie di documenti. Stando a quanto riportato, Mastella avrebbe presentato puntualmente ricorso sulla base del fatto che i viaggi multati erano giustificati da “ragioni istituzionali” verso i vari luoghi e che l’autista che lo accompagnava commetteva irregolarità stradali su indicazione dell’agente addetto alla sua sorveglianza per “motivi di sicurezza”.

Il sindaco di Benevento infatti non è sotto scorta ma sottoposto a regime di sorveglianza, e un poliziotto controlla i suoi spostamenti. Il conducente “su indicazione dell’operatore di Polizia a bordo, ha doverosamente superato il limite di velocità imposto a salvaguardia della sicurezza personale del sottoscritto: difatti il notevole rallentamento imposto nella circostanza dal traffico sarebbe stato fonte di potenziale esposizione a pericolo”, afferma l’ex ministro nei ricorsi in mano a Corona.

Non è chiaro quale fosse il pericolo a cui era esposto o da cui fuggiva quando per esempio attraversava la Benevento-Caianello a notte fonda, superando il limite di velocità, in un tratto di strada abbastanza pericoloso e lungo la quale gli autovelox sono numerosi. Nel 2017 poi all’auto dell’ex ministro sono state notificate 12 multe per ingressi non autorizzati nella Ztl per un totale di 2.988 euro, che Mastella ha contestato. Il ricorso è stato respinto ma, secondo le dichiarazioni rilasciate da Corona al programma di Italia1, il sindaco “comunque non paga”. Avrebbe ripresentato ricorso, e alla fine i termini sono scaduti.

A Repubblica ha replicato: “State sprecando tempo. Io non ho la patente. Non guido. Che c’entro?”. Ma è Mastella a firmare i ricorsi ed è alla sua macchina che sono intestate le multe. “C’è un poliziotto che è sempre con me. Mica posso dire bugie! Io dormo in macchina, parlo al telefono, mica sto attento a quello che succede. E poi: ho fatto ricorso. Ho vinto. Che volete ancora?”, ha dichiarato.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Cronaca / Covid, oggi 27.162 casi e 62 morti: tasso di positività al 13,95%
Cronaca / Milano, barista 18enne pedinata e molestata: il padre raggiunge l’aggressore e lo picchia per strada
Cronaca / Lo sfogo di un’impiegata di Elisabetta Franchi: “Vi racconto come tratta le donne”
Cronaca / Guida contromano sulla Firenze-Pisa-Livorno, scontro nella notte: un morto e 4 feriti
Cronaca / Covid, oggi 36.042 casi e 91 morti: tasso di positività al 13.7%
Cronaca / Molestie al raduno di Rimini, il sindaco di Trieste difende gli alpini: “La violenza è un’altra cosa, siamo maschi”
Cronaca / ”Salvatemi vi prego”: turista violentata a Roma, i carabinieri sentono le urla e arrestano l’aggressore