Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Arriva “Chiama Clemente”, l’app di Mastella per rispondere alle richieste dei cittadini di Benevento

Immagine di copertina

“Chiama Clemente”: Mastella lancia un’app per la rielezione a sindaco

Il sindaco di Benevento Mastella lancia un’app in vista delle comunali del prossimo autunno dal titolo “Chiama Clemente”, o più semplicemente “Mastella”, che dovrebbe essere in funzione da aprile.

L’app è stata ideata per “ascoltare” ed “essere vicino a tutti, trovando soluzioni” così come dichiarato da Noi Campani, il partito fondato dal primo cittadino di Benevento.

“Il sindaco di Benevento Clemente Mastella – si legge in una nota – si è da sempre occupato di politica e in un momento storico così delicato è sicuramente questo un punto di forza. Politica è anche capacità di rinnovare l’impegno che interpreti al meglio una società che evolve alla velocità di quella modernità che ogni giorno ci propone nuove sfide ed orizzonti. E anche questa volta non poteva non immaginare un nuovo modo di essere vicino a tutti trovando soluzioni, partendo dalla cosa più semplice: ascoltare”.

Quella di Mastella sarà “la prima app munita di intelligenza artificiale dedicata alla politica che ascolta e risolve e Clemente Mastella il primo politico ad utilizzare le tecnologie emergenti per identificare con tempestività i segnali di una Benevento che vive e vuole ripartire prima di tutto e di tutti”.

“Penso sia una cosa innovativa – dichiara Mastella all’Ansa – chi scaricherà l’app potrà interloquire con l’intelligenza artificiale e chiedere Clemente cosa hai fatto per le contrade? E se non ho fatto abbastanza, o meno di quello che pensavo, una voce spiegherà perché purtroppo non è stato possibile fare di più e come penso di intervenire nei prossimi cinque anni. Oppure mi si potrà chiedere cosa ho fatto per i mercati rionali o per l’acqua in città e così via. Penso di essere il primo a portare l’intelligenza artificiale in una campagna elettorale”.

Leggi anche: Dura lite tra Luigi De Magistris e Clemente Mastella a Non è L’Arena: “Bugiardo”, “Farabutto” | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Politica / Massimo Giannini: “Io, svegliato alle 4 notte per una querela per diffamazione. Dietro c’è una regia politica”
Politica / Perché la mancanza di una legge elettorale uguale in tutta l'Ue è un problema
Opinioni / Comunque vadano le elezioni, una cosa è certa: oggi l’Europa politicamente non esiste
Ti potrebbe interessare
Politica / Massimo Giannini: “Io, svegliato alle 4 notte per una querela per diffamazione. Dietro c’è una regia politica”
Politica / Perché la mancanza di una legge elettorale uguale in tutta l'Ue è un problema
Opinioni / Comunque vadano le elezioni, una cosa è certa: oggi l’Europa politicamente non esiste
Politica / Le partite della politica italiana nella partita delle elezioni europee
Politica / Generazione euro: così i giovani possono fare la differenza alle europee
Politica / Non solo Vannacci e Salis: ecco i candidati da tenere d'occhio
Politica / Tutti i partiti e le liste in corsa in Italia
Politica / Difesa, ambiente, IA: i temi chiave delle elezioni europee
Politica / Yanis Varoufakis a TPI: “L’Europa è diventata un continente fallito, idiota e pericoloso”
Politica / Ferrara (M5S) a TPI: “Con Meloni è tornata l’austerity: un governo forte con i deboli e debolissimo con i poteri forti”