Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Treni semivuoti, Italo avverte: “Con queste norme anti-Covid ci fermeremo entro 2 mesi”

Immagine di copertina
Italo Credits: Twitter

In una intervista a “Il Fatto Quotidiano”, l’amministratore delegato di Ntv Gianbattista La Rocca spiega che “se va vanti così l’Alta velocità non avrà più un concorrente privato”. La Rocca ha domandato ancora al governo di equiparare l’Av al resto dei trasporti nelle linee guida anti-Covid. “Se non cambiano idea, entro due mesi saremo costretti a fermare i treni. Abbiamo 200 milioni di perdita, e chiuderemo l’anno in rosso di 400 milioni. Impossibile da sostenere” dice l’ad di Italo, che ribadisce: “Non siamo contro la sicurezza, ci mancherebbe, ma le regole o sono uguali per tutti o non lo sono”. Per poi aggiungere: “C’è una grande disparità tra concorrenti. Noi viviamo solo dei biglietti, Trenitalia è anche sui servizi regionali, che sono sussidiati, così come gli Intercity. Da una parte un privato e dall’altra un’impresa sussidiata tramite altri business. Non c’è partita”.

La decisione del Cts di non cambiare le per il momento le regole sulla capienza dei treni, che rimangono riempiti al 50 per cento, rischia di paralizzare Ntv, che gestisce Italo. La riunione di due giorni fa con i rappresentanti di Italo non ha sortito alcun effetto. Gli esperti si sono presi qualche giorno di tempo per analizzare i documenti presentati dai vertici di Ntv in un’altra seduta del Cts, e valutare se la situazione contagi consenta o meno di prevedere una riempimento dei treni dell’Alta velocità all’80.

Della possibilità di innalzare le soglie per i treni a lunga percorrenza si era discusso già a fine luglio, poi il ministero della Salute aveva fatto marcia indietro, fissando il limite del 50 per cento. Di fatto i treni a lunga percorrenza sono gli ultimi mezzi per i quali è previsto un limite al 50 per cento per il riempimento dei posti: gli aerei possono invece viaggiare al completo, così come, in molte Regioni, anche i treni locali. E questa decisione è costata 3 milioni alla società dei treni Italo.

Leggi anche: 1. Conte: “Se perdiamo la sfida sul Recovery Fund avete il diritto di mandarci a casa” / 2. Con il vaccino antinfluenzale è possibile dimezzare i ricoveri: tutti i dati che lo dimostrano / 3. “Io minacciata sul tram a Milano dopo aver chiesto a un passeggero di indossare la mascherina”: l’assurda storia di Valentina

4. La propaganda di Toti dietro la foto dei bambini senza banchi di Genova / 5. Coronavirus, Israele richiude tutto: lockdown di 3 settimane / 6. Genova, scuola senza banchi: bambini seduti a terra. Il preside: “Ingenuità della maestra”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish