Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Quando Indro Montanelli raccontò di aver sposato un’eritrea di 12 anni e fu accusato in diretta di stupro | VIDEO

Il filmato è tornato virale in questi giorni in cui la figura del giornalista è stata messa in discussione proprio a causa delle sue nozze con una bambina

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 14 Giu. 2020 alle 14:58
3k

Quando Indro Montanelli raccontò di aver sposato un’eritrea di 12 anni e fu accusato in diretta di stupro | VIDEO

Nel 1969, nel corso del programma di Gianni Bisiach L’ora della verità, Indro Montanelli raccontò di aver sposato un’eritrea di 12 anni, provocando la reazione indignata di un’attivista femminile presente in studio: il video, a distanza di 50 anni è tornato virale in questi giorni dopo il dibattito che si è acceso sulla figura del noto giornalista e sulla necessità o meno di mantenere la sua statua, peraltro imbrattata in un raid vandalico nella notte tra sabato 13 e domenica 14 giugno, a Milano. Nel filmato Montanelli racconta di quando, nel 1936, si arruolò come volontario nella guerra dell’invasione dell’Etiopia e di come sposò una bambina di 12 anni eritrea. “In Africa funziona così” esclama il giornalista specificando che la ragazza era stata “regolarmente comprata dal padre” e che gli portava “la biancheria pulita”.

Le parole di Indro Montanelli suscitarono immediatamente l’indignazione di un’attivista femminile presente in studio, Elvira Banotti, la quale attaccò in diretta il giornalista, accusandolo senza mezzi termini di aver stuprato una bambina. Queste le parole della Banotta: “A 25 anni non si è peritato affatto di violentare una ragazza di 12, dicendo ‘In Africa queste cose le fanno’. Come intende i suoi rapporti con le donne, date queste sue affermazioni? In Europa eviterebbe di violentare una bambina. Io ho vissuto in Africa, il vostro era il rapporto violento di un colonialista che si impossessa della ragazza di 12 anni. I militari hanno fatto le stesse cose ovunque sono stati vincitori. La Storia è piena di queste situazioni”.

Il giornalista, visibilmente in imbarazzo, tentò di difendersi affermando che “lì funzionava così”. Le parole di Montanelli, contenute nel video, sono tornate in auge in questi giorni dopo che il gruppo dei “Sentinelli di Milano” ha chiesto al sindaco Giuseppe Sala di rimuovere rimuovere la sua statua dai giardini di Porta Venezia perché “fino alla fine dei suoi giorni, Montanelli ha rivendicato con orgoglio il fatto di aver comprato e sposato una bambina eritrea di dodici anni perché gli facesse da schiava sessuale”.

Leggi anche: 1. In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” / 2. La Storia non è una statua inamovibile uguale a se stessa: ecco perché si può mettere in discussione

3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.