Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Gessica Notaro pubblica 2 foto scattate subito dopo l’aggressione con l’acido

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 28 Apr. 2019 alle 12:27
0
Immagine di copertina
Gessica Notaro. Credit: Instagram/Gessica Notaro

Cita una frase della sentenza Gessica Notaro e pubblica su Facebook due foto che mostrano il suo volto subito dopo l’aggressione. La showgirl riminese il 10 gennaio del 2017 è stata vittima della violenza del suo ex compagno, Edson Tavares, il 30enne di origine capoverdiana con cui la donna aveva convissuto per tre anni.

Qui l’intervista a Gessica Notaro: Io, sfregiata con l’acido dal mio ex compagno, vi racconto come si rinasce dopo aver perso tutto

Gessica Notaro mostra al mondo intero le condizioni in cui l’uomo l’ha ridotta quel giorno di gennaio di due anni fa e commenta così la sentenza con cui la Corte di appello di Bologna ha condannato a 15 anni, cinque mesi e 20 giorni l’ex fidanzato.

“Nessuna frustrazione attenua la gravità”, scrive su Facebook la showgirl, “Giustizia è stata fatta. Solamente una parola.. GRAZIE”.

gessica notaro foto aggressione
Gessica Notaro subito dopo l’aggressione subita dall’ex compagno. Credit: facebook/Gessica Notaro

“Nessuna frustrazione amorosa, per quanto dolorosa, può contribuire a attenuare la gravità della condotta qui in esame che, in quanto sostenuta da lucida preordinazione di mezzi e di modi, non si presta a inscriversi in un contesto emotivo sopraffattorio della razionalità”, si legge nelle motivazioni della Corte di appello di Bologna per la mancata concessione delle attenuanti generiche.

Intanto l’avvocato di Tavares, Riccardo Luzi, annuncia il ricorso in Cassazione: “Il ricorso in Cassazione è inevitabile. La motivazione che ha adottato la Corte di appello non ci sembra sufficiente per superare quelle che erano le doglianze che avevamo proposto”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.