Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Garattini risponde a Boccia: “Non si può chiedere aiuto alla scienza dopo che la ricerca è stata ridotta in miseria”

Il presidente dell'Istituto Mario Negri: "Su terapie e vaccino per Coronavirus ad ora niente di sicuro"

Di Anna Ditta
Pubblicato il 15 Apr. 2020 alle 11:27
4.1k
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Silvio Garattini risponde a Boccia: “Non si può chiedere aiuto alla scienza dopo che la ricerca è stata ridotta in miseria”

“Non si può chiedere aiuto alla scienza quando la ricerca è stata ridotta in miseria”. Il presidente dell’Istituto Mario Negri, medico e farmacologo Silvio Garattini risponde alle parole del ministro Francesco Boccia, che in una recente intervista ha detto che dagli scienziati il governo “pretende chiarezza” sull’emergenza Coronavirus. “In Italia per la ricerca abbiamo la metà della media delle risorse europee, molti dei nostri migliori ricercatori sono all’estero, nei laboratori più prestigiosi”, ricorda Garattini in un’intervista pubblicata sull’Huffington Post, specificando di non voler alimentare polemiche.

“La scienza può dare informazioni sulla base delle conoscenze e dei progressi compiuti. Siamo di fronte a un virus nuovo e possiamo fornire indicazioni su probabilità”, sottolinea il farmacologo. “Non si dimentichi mai che la scienza va messa in condizioni di lavorare. Da noi non si può fare sperimentazione animale, se non con enormi difficoltà. Anche per un test su un solo topo bisogna passare attraverso quattro comitati”.

Sulle terapie utili nella lotta al Coronavirus Silvio Garattini dice che “al momento non c’è niente di sicuro. Ci sono tante proposte, ma nessuna che abbia una solida base scientifica”. Sui vaccini l’esperto è d’accordo con chi sostiene che “sono una scommessa” e “per essere efficaci devono realizzare condizioni precise”. Garattini ricorda che al momento in Italia siamo ancora in fase 1 e che “bisogna preparare la fase 2 fin d’ora e adeguatamente”. “Potrebbe esserci un’altra ondata, quindi è bene non smobilitare troppo rapidamente” avverte. Bisogna quindi utilizzare le prossime settimane “per creare le condizioni perché agli inizi di maggio possa iniziare davvero la fase 2”.

Coronavirus, Trump blocca fondi all’Oms: ha gestito male epidemia

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

1. In Italia non ci stiamo capendo più nulla: diteci la verità, dateci una risposta chiara, non 10 versioni diverse (di L. Telese) /2. Prega col rosario in mano e chiude lo Stretto: il sindaco di Messina, Cateno De Luca, è un Salvini in miniatura (di S. Lucarelli)

3. “Mia madre ha rischiato la vita per i suoi pazienti. Ora ha il Covid e la sanità l’ha abbandonata: nemmeno il tampone le fanno”: la lettera disperata di una famiglia di Bergamo /4. Medico di Verona nasconde la compagna nel bagagliaio per andare alla festa del figlio: “Era solo per divertirci”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

4.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.