Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Il duro attacco di Galli ai non virologi che parlano di Covid in tv: “Basta dire sciocchezze fondate solo su opinioni”

Immagine di copertina

Galli ai medici non virologi che parlano di Coronavirus: “Basta dire sciocchezze in tv”

Massimo Galli, direttore del reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, ha lanciato un duro attacco ai colleghi non virologi che esprimono le proprie opinioni sul Coronavirus senza conoscere dati o studiare i numeri, come se fossero specializzati in malattie infettive. Ieri sera, nel corso del programma condotto da Bianca Berlinguer, CartaBianca, su Rai3, parlando del fronte di medici secondo cui il virus sarebbe “diventato più buono”, ha ribadito il suo punto di vista. “Dire che il virus si è rabbonito è una grossolana sciocchezza”, ha affermato. Per Galli l’atteggiamento ottimista di molti è del tutto fuori luogo.

Secondo il virologo i nuovi focolai in Italia sono sintomo di come il Coronavirus stia ancora circolando e le storie che arrivano dalla Cina o dal nuovo cluster nel mattatoio nel Nord Reno Westfalia, in Germania (dove è stato imposto un secondo lockdown a oltre 500mila abitanti fino al 30 giugno prossimo) non possono far tirare un definitivo sospiro di sollievo. A questo proposito, dunque, ha detto dei suoi colleghi medici che non sono virologi: “Si sono improvvisati una competenza su virus e epidemia, venendo da fantastici curricula in altri campi e altri ambiti. Io non mi metto a fare l’oncologo, il nefrologo. Io non mi metto a fare altri mestieri in termini di valutazioni di elementi e di esperienza. Sono veramente esausto: non posso dover contrastare posizioni di colleghi che si basano su impressioni e non sui numeri. È necessario parlare sulla base di dati, non sulle opinioni”, ha affermato Galli.

Leggi anche: 1. Galli: “Lo Stato ha lasciato la gestione del Coronavirus ai cittadini” 2. Coronavirus, Locatelli: “Ora il pericolo può arrivare da fuori” 3. Caso pronto soccorso Sicilia gestiti dalla Lombardia, dopo articolo TPI il M5S presenta interrogazione 4. De Luca vi fa ridere? La sua violenza verbale fa male alla sinistra ed è un regalo a Salvini

5. Decreto Rilancio, arriva il bonus occhiali: la proposta e come potrebbe funzionare 6. Conte e la trattativa sul Recovery Fund: i nodi ancora da sciogliere 7. Germania, ora i focolai fanno paura: l’indice di contagio schizza a 2,88. “Enorme rischio pandemico” 8. Germania, 560.000 persone di nuovo in lockdown dopo il focolaio nel mattatoio Tönnies

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / È morto Livio Caputo, direttore reggente de Il Giornale
Cronaca / Nuovi casi sotto quota mille in Italia: non succedeva da settembre. 36 i morti
Cronaca / Monza, cade dal monopattino e finisce in coma: un passante gli ruba il mezzo e scappa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / È morto Livio Caputo, direttore reggente de Il Giornale
Cronaca / Nuovi casi sotto quota mille in Italia: non succedeva da settembre. 36 i morti
Cronaca / Monza, cade dal monopattino e finisce in coma: un passante gli ruba il mezzo e scappa
Cronaca / De Luca dice no al mix di vaccini e si scaglia contro il governo: "Serve chiarezza"
Cronaca / Piacenza, resta impigliata in una pompa agricola: grave una lavoratrice 26enne
Cronaca / Gimbe: “Fino a quando Aifa non modifica i bugiardini, il mix di vaccini non è approvato”
Cronaca / 54enne muore per trombosi a 12 giorni dalla vaccinazione: aperta indagine per omicidio colposo
Cronaca / Milano, caso di variante “delta” in palestra: il contagiato aveva già completato il ciclo vaccinale
Cronaca / L’aggressione alla madre, un Tso e le segnalazioni dei vicini: chi era il killer di Ardea
Cronaca / Ardea, il killer "aveva già sparato altre volte". Ma nessuno aveva denunciato