Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

“Fascisti, fascisti”: due ragazzi aggrediti in pieno centro a Padova, uno è della Lega

Di Maria Elena Gottarelli
Pubblicato il 26 Apr. 2019 alle 15:01
0
Immagine di copertina
Due ragazzi aggrediti a Padova nella notte fra il 25 e il 26 aprile, uno è della Lega

Nella notte fra il 25 e il 26 aprile, nei pressi di un bar del centro di Padova, due giovani sono stati picchiati da una decina di coetanei al grido collettivo di: “Fascisti, Fascisti!”. Una delle due vittime è della Lega. Anche il locale ha subito dei seri danni a causa della rissa. Poco dopo sul posto sono intervenute le forze dell’ordine.

Lega, 3 milioni di euro di fondi del partito spariti nel nulla tra il 2016 e il 2018

A riferire l’accaduto è stato il presidente della Commissione Giustizia a Palazzo Madama, Andrea Ostellari, che è anche senatore della Lega. Riferendosi alle celebrazioni del 25 aprile, in cui particolare attenzione viene data proprio alla condanna del nazifascismo, Ostellari ha affermato: “Ieri abbiamo ascoltato tante belle parole. Oggi, purtroppo, parlano i fatti. Questa notte un gruppo di codardi ha aggredito e picchiato due ragazzi, uno dei quali è della Lega, al grido ‘fascisti, fascisti'”.

Il senatore ha poi concluso: “I fatti si sono svolti in un bar di Padova, in via Gritti, verso l’una. Uno degli aggrediti è finito al pronto soccorso con un orecchio tumefatto. A entrambi va la mia assoluta solidarietà. Confido che le Forze dell’Ordine riusciranno ad individuare i responsabili. Padova sarà  libera, quando i violenti non avranno spazi e non potranno godere della simpatia di qualche politico locale”.

Caso Siri, Di Maio: “Conte lo costringerà a dimettersi”. Salvini: “Gli elettori non hanno la mia stessa pazienza col M5s”

Il ragazzo appartenente alla Lega si trova attualmente in ospedale. Riporta delle lesioni all’orecchio dopo che uno dei suoi aggressori gli ha tirato addosso una sedia. Sul caso sta indagando anche la Digos.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.