Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Ebrei nasoni e Hitler salvatore dell’Europa: i post del prof. dell’Università di Siena

Di Charlotte Matteini
Pubblicato il 2 Dic. 2019 alle 07:38 Aggiornato il 3 Dic. 2019 alle 15:53
2.3k
Immagine di copertina

Post revisionisti sui Protocolli dei Savi di Sion, frasi a sostegno delle politiche di Hitler a difesa della civiltà europea, questo si trova scorrendo il profilo Twitter di Emanuele Castrucci, professore ordinario di Filosofia del diritto dell’Università di Siena. Antisemita e apertamente revisionista, questi sembrano essere i tratti distintivi del docente che in queste ore molti utenti stanno segnalando su Twitter.

“Ciò che importa non è sapere chi siano i veri autori del documento, perché potrebbe davvero trattarsi di un falso in senso tecnico, ma la domanda: i fatti descritti in esso sono veri o falsi? Dal momento che quanto accade oggi nel mondo è la prova evidente che sono veri”, si legge, per esempio, in un tweet pubblicato da Castrucci lo scorso 21 novembre e riguardante i cosiddetti “protocolli dei Savi di Sion”, un accertato e conosciuto falso documentale risalente agli inizi del ‘900 che costituisce l’impianto fondamentale di tutte le teorie complottistiche contro gli ebrei, nonché strumento di propaganda fascista e neonazista utilizzato per giustificare la necessità di perseguitare il popolo ebraico durante gli anni delle leggi razziali e delle deportazioni nei campi di concentramento.

Ecco un altro prof filo-nazista. E non veniteci a parlare di libertà di espressione

“Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto i veri mostri che oggi vi governano e dominano il mondo”, si legge invece in un altro tweet, corredato dalla foto di Hitler, risalente al 30 novembre scorso.

Chi sono i veri mostri che dominano il mondo? Castrucci sembra essere convinto siano gli ebrei, un popolo che secondo i complottisti e revisionisti avrebbe l’obiettivo di impadronirsi del mondo intero attraverso il controllo dei media e della finanza manipolando le masse allo scopo di sostituire “l’ordine sociale tradizionale”.

“I gentili contestatori del mio tweet non hanno compreso una cosa fondamentale: che Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva la civiltà europea”, ha risposto Castrucci ai tanti contestatori che nel giro di poche ore hanno iniziato a segnalarlo e a far presente ai colleghi dell’Università di Siena le idee prettamente revisioniste e antisemite del professore.

Marco Congiu, giornalista economico di Sky, ha segnalato i post di Castrucci direttamente al rettore dell’Università di Siena Francesco Frati, che ha replicato con un laconico: “Il Prof. Castrucci scrive a titolo personale e se assume la responsabilità. L’Università di Siena, come dimostrato in molteplici occasioni, è dichiaratamente anti-fascista e rifugge qualsiasi forma di revisionismo storico nei confronti del nazismo”.

2.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.