Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Covid, un nuovo caso su 4 nelle ultime 24 ore è in Lombardia

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 13 Nov. 2020 alle 18:23 Aggiornato il 13 Nov. 2020 alle 18:25
64
Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

La Lombardia ha registrato nelle ultime 24 ore 10.634 nuovi casi di Coronavirus (ieri l’incremento rispetto al giorno precedente era stato di 9.291 unità) portando il totale dall’inizio dell’emergenza a quota 304.591. I morti sono stati invece 118, a fronte dei 187 decessi di ieri. I tamponi effettuati sono stati 55.636 (3.476.242 il totale), contro i 42.933 del giorno precedente.

Il rapporto tra tamponi effettuati e nuovi positivi si è attestato al 19,1%. I guariti/dimessi hanno raggiunto un numero complessivo dall’inizio dell’emergenza di 134.294 (+2.040 nelle ultime 24 ore), di cui 7.273 dimessi e 127.021 guariti. In terapia intensiva sono finiti ieri altri 19 pazienti (801 il totale), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 7.319 (+272).

In Italia sono 40.902 i nuovi casi totali e 550 i morti, a fronte di 254.908 tamponi. Ieri c’erano stati 37.978 contagi e 636 deceduti, con 234.672 test effettuati. La Lombardia mantiene così il triste primato dei contagi in Italia, registrando che oltre un quarto dei nuovi casi totali (circa il 25%) odierni appartiene alla regione.

Ats Milano: “Misure funzionano, verso indice Rt a 1”

“Noi osserviamo che le misure intraprese con l’ordinanza delle settimane scorse cominciano ad avere il loro effetto. L’indice RT è sempre superiore a uno, quindi i nuovi casi continuano ad aumentare ogni giorno, ma si sta avvicinando al valore 1, che significa il valore di picco, in cui sostanzialmente il numero di contagi rimane stabile”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Ats città metropolitana di Milano, Walter Bergamaschi, intervenendo all’apertura dei drive through di via Novara.

Ieri nel capoluogo lombardo l’indice a Rt era pari all’1,25. “Per riuscire a ridurre il numero di nuovi casi ogni giorno, l’indice deve scendere sotto la soglia dell’1; però siamo stati con un indice superiore a 2 per due settimane dopo l’avvio delle scuole, oggi siamo abbastanza vicini e ci stiamo riavvicinando al valore 1”, ha concluso Bergamaschi.

Leggi anche: 1. Friuli, Veneto ed Emilia: nuova stretta per evitare la zona arancione /2. Covid, nuove misure in arrivo in Campania: zone rosse in alcune aree di Napoli e provincia /3.  L’uomo che salverà il mondo dal Covid è un figlio di immigrati: cari razzisti, andate a nascondervi (di L. Telese) / 4. Covid: il picco della seconda ondata potrebbe essere raggiunto il 27 novembre /5. Il virologo Pregliasco: “Prepariamoci alla terza ondata a febbraio” /6. Dal cenone all’orario dei negozi: il governo studia le regole anti-Covid per il Natale

64
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.