Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Dal 15 maggio via la quarantena per chi arriva da Paesi Ue. Breton: “Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 8 MAGGIO 2021 IN ITALIA E NEL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Da domani entrano in vigore i nuovi colori delle Regioni: nessuna regione sarà in zona rossa, tre resteranno in arancione (Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta) e tutte le altre saranno in area gialla. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, sabato 8 maggio, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE

Ore 18.40 – Vaccino nel Lazio, D’Amato: superate 2 milioni e 315mila somministrazioni – “Oggi è stata superata la quota delle 2 milioni e 315mila somministrazioni e sono oltre 755mila le persone che hanno completato il ciclo vaccinale”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. In mattinata l’assessore D’Amato ha visitato a sorpresa il centro vaccinale di Rieti per verificare le modalità del Open Day ringraziando le operatrici e gli operatori sanitari.

Ore 17.15 – In Calabria 312 nuovi casi e 4 decessi – Sono 312 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.569 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati sottoposti a test 743.001 soggetti per un totale di 804.919 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 62.950, quelle negative 678.051. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 1.075 (+4 rispetto a ieri), i guariti sono 48.049 (+149 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 453 (+6 rispetto a ieri), di questi 34 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 141, Catanzaro 36, Crotone 37, Vibo Valentia 31, Reggio Calabria 67. Gli attualmente positivi sono 13.826.

Ore 15.10 – Israele, meno mille casi Covid attivi, prima volta da 14 mesi – In Israele i casi attivi di Covid-19 sono meno di mille ed è la prima volta da marzo 2020. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Yuli Edelstein, ricordando che durante il picco della pandemia i casi attivi erano oltre 70 mila e comunque intorno ai 1.200 a fine gennaio di quest’anno. Sabato sono stati registrati solo 17 nuovi casi di positività, con un tasso di contagio intorno allo 0,2%; il numero di pazienti gravi e’ sceso a 84, il livello più basso da luglio 2020. Secondo i dati del ministero della Salute, 5.074.522 persone hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino, ossia oltre l’80% della popolazione di eta’ superiore ai 16 anni e oltre il 60% della popolazione totale.

Ore 14.50 – Vaccino, Sileri: a questi ritmi per fine giugno aperti come Gb – “Per la fine di giugno, con i numeri delle vaccinazioni che stiamo vedendo, dovremmo vedere quello che stiamo vedendo in Gran Bretagna”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, a Domenica In, quanto al tema delle riaperture.

Ore 14.00 – Breton: Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca – Ai microfoni di France Inter, Thierry Breton, il commissario europeo al Mercato Interno, non ha espresso critiche nei confronti del vaccino AstraZeneca, che ha invece definito “un vaccino molto interessante e molto buono”, soprattutto “per le condizioni logistiche e le temperature” cui può essere conservato. Ora, ha sottolineato tuttavia Breton, “abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione. “Noi non abbiamo rinnovato l’ordine dopo giugno. Vedremo che succede”.

Ore 07.00 – Tavolo Di Maio-Speranza, dal 15 maggio via la quarantena da Paesi Ue – Si è svolto questa mattina un tavolo operativo organizzato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dal ministro della salute Roberto Speranza sulle riaperture ai turisti stranieri in vista del periodo estivo. Secondo quanto si apprende, dal 15 maggio verrà superata la mini quarantena per le persone provenienti dai Paesi europei. Lo stesso varrà anche per i cittadini provenienti da Gb e Israele.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Portogallo: solo due morti e 406 casi in 24 ore – Il Portogallo conferma di aver quasi sconfitto il Coronavirus: nelle ultime 24 ore i decessi causati dal Covid sono stati due su una popolazione di oltre 10 milioni di abitanti. I nuovi contagi registrati sono stati 406 e il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali continua a scendere. Dall’inizio della pandemia il Paese ha avuto oltre 800mila casi e quasi 17 mila morti. Il Portogallo era all’inizio di gennaio in una situazione molto critica con i reparti dei nosocomi stracolmi. Il governo decise quindi di attuare un lockdown rigido che è durato due mesi, fino al 15 marzo. A partire da quella data il Paese ha riaperto gradualmente le attività.

Speranza firma ordinanza: via libera a visite in Rsa – Via libera alle visite in tutte le Rsa, sospese da oltre un anno a causa dell’emergenza Covid. Lo annuncia il ministro della Salute Roberto Speranza. “Ho appena firmato l’ordinanza – scrive su Facebook – che consentirà le visite in piena sicurezza in tutte le Rsa. Ringrazio le Regioni e il Comitato Tecnico Scientifico che hanno lavorato in sintonia con il Ministero della Salute per conseguire questo importante risultato. E’ ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli”.

L’ordinanza, con effetto immediato e valida fino al 30 luglio, subordina la possibilità di visita nelle Rsa al rispetto del documento adottato dalla Conferenza delle Regioni e integrato dal Cts che prescrive una serie di precauzioni e di limitazioni. A partire dal fatto che solo chi è in possesso di certificato verde può accedere: occorre quindi l’avvenuta vaccinazione, o la guarigione, o un tampone molecolare recente.

La struttura deve garantire una programmazione degli accessi dei familiari lungo l’arco della giornata, con modalità atte a evitare assembramenti. Di norma non più di due visitatori per ospite, eccetto casi particolari come care giver, fine vita ecc. All’ingresso i visitatori dovranno esibire la certificazione verde, compilare un questionario sulla buona salute e passare al termoscanner. La struttura deve conservare il registro degli accessi per almeno 14 giorni. Massimo rigore sui dispositivi di protezione, dalle mascherine (almeno Ffp2) ai dispenser per l’igienizzazione delle mani. Il contatto fisico con l’ospite può avvenire, “in particolari condizioni di esigenze relazionali/affettive”, solo se questo è vaccinato o con infezione negli ultimi 6 mesi.

Draghi: dal 26/4 trend positivo, se prosegue nuove aperture – “I dati sono abbastanza incoraggianti. Il 90% di coloro che han più di 80 anni e più di 90 ha ricevuto almeno una dose di vaccino, quasi il 70% di quelli che hanno più di 70 anni hanno ricevuto una dose: è molto importante. Dal famoso 26 aprile, il giorno delle riaperture, al 7 maggio il numero di ricoveri in terapia intensiva e’ calato di oltre il 20%, il tasso di positività è sceso dal 5,8 al 3,2, anche le vittime, sono tante ancora ma sono in forte diminuzione” anche grazie alle misure prese. Lo dice Mario Draghi. “Se l’andamento dovesse continuare in questa direzione, chiaramente la cabina di regia procederà ad altre riaperture”.

Draghi: accelerare vaccinazione e produzione – “In Europa dobbiamo continuare ad accelerare le vaccinazioni con trasparenza e in sicurezza aumentando la produzione”. Ha dichiarato il premier Mario Draghi durante il vertice Ue in presenza a Oporto dedicato ai temi sociali. Una posizione che ha raccolto ampio consenso da parte dei leader e che ha orientato il dibattito nel corso della cena di preparazione al primo vertice informale in presenza per il premier. Il monito di Draghi è rivolto anche a quei Paesi che ancora pongono blocchi alle esportazioni mentre l’Ue esporta l’80% della propria produzione.

Aumento casi nel Leccese a due giorni da zona gialla – Salgono i contagi a Lecce e provincia a due giorni dal passaggio in zona gialla. Secondo il report dell’Asl leccese, si è passati dai 2.564 casi si positività della scorsa settimana agli attuali 2.914, con un aumento dovuto all’esplosione di focolai in 15 comunità’. Oltre ai 15 casi di variante indiana, salgono i contagi nei comuni di Porto Cesareo, Taurisano, Gallipoli, Taviano, Ugento, Surbo, Aradeo, Galatina, Galatone.

India supera i 4 mila morti in un giorno – L’India per la prima volta ha registrato oltre 4 mila morti per coronavirus in un giorno mentre sempre piu’ Stati impongono il lockdown per cercare di frenare la devastante ondata del contagio. Con i nuovi 4.187 decessi, il bilancio complessivo arriva a 238.270 dall’inizio dell’epidemia; i contagi nelle ultime 24 ore sono stati 401.078, per un totale di quasi 21,9 milioni di casi. Gli esperti hanno avvertito che il picco potrebbe non arrivare prima della fine di maggio e hanno invocato misure restrittive piu’ severe a livello nazionale.

Vaccini: De Luca annuncia “Capri è Covid Free” – Il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, a Capri (Napoli), ha annunciato il completamento della vaccinazione dei residenti dell’isola. “Capri è immunizzata – ha detto De Luca ai giornalisti, prima di un incontro pubblico in ‘piazzetta’ con j sindaci dell’isola – è essenziale per la  stagione turistica, perché gli operatori selettore debbono programmare la stagione entro maggio. Ora toccherà a Ischia, a Sorrento, e arriveremo fino al Cilento”.

Vaccini, von der Leyen: “Lo stop ai brevetti non risolve il problema” – “Dobbiamo aprire alla discussione sulla deroga dei brevetti per la produzione dei vaccini contro il Covid-19 ma questo non risolverà il problema, non porterà una singola dose nel breve termine”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al termini del Social summit di Porto. “Finora sono state esportate 200 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19 dall’Ue e la stessa quantità è stata consegnate nell’Ue. Invitiamo tutti quelli che sono impegnati nel dibattito sulla deroga dei brevetti a fare come noi ed esportare un’importante quantità delle dosi che producono”. “Dobbiamo investire nella capacità di produzione non solo in Ue ma investire ad esempio nella produzione in Africa per aumentare la capacità produttiva” delle dosi contro il Covid-19.

Leggi anche: 1. New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti / 2. Di Maio: “Il 16 maggio data auspicabile per superare il coprifuoco” /3. Vacanze al mare: il calendario della riaperture delle spiagge, regione per regione/4. Svolta nella lotta al Covid: Biden annuncia la sospensione dei brevetti per i vaccini

5. Vaccini, Draghi: “Sono un bene comune globale, dobbiamo abbattere gli ostacoli” /6. Il ministro Bianchi: “A settembre tutti a scuola in presenza”/7. Come funziona il Green Pass: da metà maggio tornano i turisti in Italia / 8. Estate: green pass, coprifuoco spostamenti. Tutte le regole per le vacanze

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Cronaca / Barbara D'Urso: "Ho paura, lo stalker è stato visto sotto casa mia"
Cronaca / Alessandra Mussolini a favore di adozioni gay e del ddl Zan: “Io e Luxuria ormai siamo amiche”
Cronaca / Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: la produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna nel ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola