Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Di Maio: “Il 16 maggio data auspicabile per superare il coprifuoco”

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è tornato sul tema del coprifuoco, individuando il 16 maggio come “data auspicabile” per superare la limitazione oraria alla circolazione. Il ministro M5S si è anche espresso sui rapporti nel centrodestra, sulla questione del Ddl Zan e sul proprio futuro politico.

Durante il suo intervento a L’Aria che tira su La 7, l’ex capo politico M5S ha dichiarato che il 16 maggio “credo che sia una data auspicabile per superare il coprifuoco” in Italia, ma “non è un liberi tutti“. Per Di Maio, bisogna fare in modo di superare il coprifuoco “come lo conosciamo e non rientrarci pochi mesi dopo“, ha aggiunto Di Maio, secondo cui “non vale solo per l’Italia questa situazione” e tutti vogliamo uscire da quest’incubo”.

A proposito del caso Fedez/primo maggio, Di Maio ha commentato: “Il ddl Zan andava approvato subito. Fedez ha dato una mano al M5S poi non abbiamo più condiviso nessun palco ma c’è ancora sintonia“. Il ministro degli Esteri ha parlato di una “competizione tra Salvini e Meloni nel centrodestra”, definendola “legittima”. Meno legittimo, per Di Maio, “è il fatto che questa gara colpisca il governo Draghi, il governo di una nazione” che sta uscendo dall’emergenza Covid-19.

Infine, riguardo al suo futuro nel Movimento Cinque Stelle, attualmente alle prese con la scissione con l’associazione Rousseau di Davide Casaleggio, Di Maio dice: “Il mio futuro è nel Movimento 5 Stelle, tutto il resto sono codicilli e si vedrà. Probabilmente mi sbaglierò, ma sono nel Movimento da 14 anni. La politica non sono i ricorsi in tribunale, gli statuti e i codicilli. La politica è il consenso delle persone”.

Leggi anche: M5S, Conte contro Casaleggio: “Non può fermarci. La legge lo obbliga a darci i dati”

Ti potrebbe interessare
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci
Politica / “Caro TPI, sì è vero, sono un metallaro in pa-Pillon”: parla il senatore leghista
Politica / La politica è ormai latitante sulla mafia
Ti potrebbe interessare
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci
Politica / “Caro TPI, sì è vero, sono un metallaro in pa-Pillon”: parla il senatore leghista
Politica / La politica è ormai latitante sulla mafia
Opinioni / Non tagliamo le ali della Repubblica (di G. Bettini)
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Politica / La ministra Carfagna agli eventi di Forza Italia con gli aerei di Stato
Politica / Azzolina a TPI: “Una vita a combattere chi mi scredita, alla scuola devo tutto”
Politica / Le carte sull’inchiesta Open: il meglio tra chat, email e appunti dei renziani