Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Campania, marito e moglie medici muoiono per Covid a distanza di 7 giorni

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 1 Dic. 2020 alle 16:07
224
Immagine di copertina
Medico controlla un paziente Credits: ANSA

Due coniugi sono morti a distanza di 7 giorni l’uno dall’altra, a Melito, in provincia di Napoli: erano entrambi medici ed entrambi sono deceduti a causa del Coronavirus. Con la scomparsa di Cosimo Russo, 73 anni, noto ortopedico, non ce l’ha fatta la moglie, Paola De Masi, anestesista sessantenne per molti anni in servizio nel reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Cardarelli.

Due cuori, un’anima per la medicina

Come riporta anche il sito Napolitoday, nonostante ormai non lavorassero in ospedale, gli ex colleghi sono senza parole per il dolore: entrambi, sottolineano, erano medici attenti e scrupolosi. Come la moglie, Cosimo Russo aveva lavorato per molti anni al Cardarelli e poi era andato in pensione. Si era ammalato in contemporanea con la compagna e le sue condizioni erano apparse subito molto difficili ai colleghi che lo curavano. Originario di Melito, l’ortopedico era morto lo stesso giorno del sindaco Antonio Amente.

Situazione drammatica in Campania

Le morti dei camici bianchi, portati via dal Covid  è un dramma continuo in tutt’Italia: sono 222 i caduti al 1 dicembre. In Campania la situazione è particolarmente seria: negli ultimi giorni sono morti 5 medici di seguito. Come abbiamo raccontato in questo articolo, c’è una forte carenza di medici e l’età media dei dottori di base è molto alta e per questo sono ancora più esposti al contagio del virus.

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 1 

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA: PARTE 2

224
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.