Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, domani la decisione sul cambio di colore delle Regioni: ecco le anticipazioni

Immagine di copertina
Credit: ANSA / CIRO FUSCO

Arriverà nel pomeriggio di domani, venerdì 7 maggio, la nuova decisione sui cambi di colore delle Regioni, sulla base della valutazione della Cabina di Regia dell’Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia di Covid-19 sul territorio nazionale. Le nuove fasce di rischio entreranno in vigore da lunedì 10 maggio.

Dal momento che i dati preliminari sono in miglioramento, gran parte delle Regioni potrà rimanere in giallo. Attualmente, in questa fascia rientrano: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto e le province autonome di Bolzano e di Trento.

Tuttavia altre Regioni, attualmente in rosso o arancione, potrebbero cambiare colore, con conseguente allentamento delle restrizioni. Ecco chi spera nel passaggio in giallo o nell’arancione, per poter procedere a nuove riaperture. Nessuna Regione, almeno per il momento, registra invece numeri da zona bianca.

La Puglia verso la zona gialla

La Puglia, diventata arancione lo scorso 26 aprile, ha numeri da zona gialla già da due settimane e anche i dati ospedalieri sono in miglioramento (anche se il tasso di occupazione di posti letto in terapia intensiva di pazienti Covid è di poco superiore alla soglia critica del 30 per cento). “La situazione continua a migliorare”, assicura l’assessore regionale alla Sanità Pierluigi Lopalco, “Abbiamo un Rt calcolato da noi inferiore a 1, tassi di occupazione dei posti letto in miglioramento, non ci sono focolai in ospedali e Rsa”.

La Valle d’Aosta torna arancione

A sperare nel passaggio all’arancione è l’unica Regione rimasta in rosso in Italia: la Valle d’Aosta. I dati degli ultimi 7 giorni indicano una riduzione del contagio, con 187 nuovi casi positivi su 100mila abitanti, ben al di sotto della soglia dei 250 casi di incidenza, che aveva fatto scattare la zona rossa. Anche l’Rt nella Regione resta ampiamente sotto l’1.

Le Regioni in bilico

La Sardegna, uscita lunedì 3 maggio dal lockdown e passata in fascia arancione, potrebbe passare alla zona gialla, oppure trascorrere un’altra settimana in fascia arancione. A sperare nella fascia gialla sono anche Basilicata Calabria. Rimarrà invece in arancione la Sicilia, che la settimana scorsa aveva l’intervallo inferiore dell’Rt a 1,02 e un rischio moderato. Per questo, i siciliani dovranno ancora aspettare per le riaperture.

Leggi anche: 1. Svolta nella lotta al Covid: Biden annuncia la sospensione dei brevetti per i vaccini /2. Green pass, coprifuoco, spostamenti: le misure per l’estate al vaglio del governo /3. Il ministro Bianchi: “A settembre tutti a scuola in presenza”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Cronaca / Barbara D'Urso: "Ho paura, lo stalker è stato visto sotto casa mia"
Cronaca / Alessandra Mussolini a favore di adozioni gay e del ddl Zan: “Io e Luxuria ormai siamo amiche”
Cronaca / Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: la produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna nel ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola