Scuola: consegnati 350 banchi monoposto ad Alzano, Nembro e Codogno, tre città simbolo dell’epidemia di Coronavirus in Italia

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 28 Ago. 2020 alle 21:54
31
Immagine di copertina

Coronavirus, scuola: consegnati 350 banchi ad Alzano, Nembro e Codogno

Nella mattinata di venerdì 28 agosto sono stati consegnati in tre città simbolo dell’epidemia di Coronavirus in Itala, Alzano, Nembro e Codogno, i primi 350 nuovi banchi monoposto destinati alla ripartenza della scuola. Ad effettuare la consegna i militari dell’esercito italiano, che dapprima hanno scaricato 237 banchi inviati dal Governo per la scuola primaria e le medie di Nembro. Si tratta di banchi normali e non a rotelle che permetteranno comunque il distanziamento. “È un gesto di vicinanza ai nostri comuni colpiti dal Covid. Non ci resta che iniziare con la didattica, per un anno scolastico sicuramente diverso” ha dichiarato il vicesindaco di Nembro Massimo Pulcini.

Ad Alzano, invece, sono stati destinati 100 banchi di tipo tradizionale. Numero e tipologia di banchi in questo caso sono stati richiesti dalla dirigenza scolastica dell’istituto comprensivo Montalcini, che ha il compito di organizzare le strutture scolastiche secondo i protocolli ministeriali. A Codogno, dove l’epidemia di Coronavirus ha avuto ufficialmente inizio, i banchi sono stati consegnati alle due scuole primarie San Biagio e Anna Vertua Gentile. “Quella arrivata oggi è una prima fornitura – ha sottolineato la vice-dirigente scolastico Orestina Illari – abbiamo deciso di ordinarli per andare a migliorare e rendere sicura la classe. Riaprire le scuole è necessario”.

Leggi anche: 1. “Scuola in alto mare, noi insegnanti chiediamo di rimandare la riapertura”: le testimonianze a TPI / 2. La rivolta dei prof e delle Regioni: la scuola tormenta il governo / 3. Perché la scuola rischia di aprire e chiudere subito dopo

31
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.