Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus, da Bottura a Borghese: le liste d’attesa dei ristoranti stellati quasi azzerate

Immagine di copertina

Prenotare un tavolo per il weekend in alcuni dei ristoranti più rinomati al mondo è solitamente un'impresa ardua: a causa del Covid-19, invece, si può cenare in locali stellati riservando un tavolo con appena 48 ore di anticipo

Coronavirus: la paura colpisce anche i ristoranti degli chef stellati

Non solo i ristoranti cinesi: a Milano, ma anche altrove, la paura per il Coronavirus colpisce anche i ristoranti degli chef stellati.

Da Claudio Sadler a Carlo Cracco sino ad arrivare a Massimo Bottura e Alessandro Borghese: da alcuni giorni – come racconta Lorenzo Biagiarelli sul suo blog – trovare posto nei loro ristoranti è un’impresa possibile.

Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia

Prima dell’arrivo del Coronavirus in Italia, infatti, per mangiare in uno dei tanti ristoranti stellati del capoluogo lombardo bisognava prenotarsi con almeno 15 giorni d’anticipo, ma ci potevano voler anche mesi specialmente se l’intenzione era quella di pranzare o cenare nei weekend.

Coronavirus, video-reportage tra i comuni in quarantena (di Selvaggia Lucarelli)

Ora, non solo si riesce a trovare un tavolo libero per il venerdì o il sabato, ma addirittura si può prenotarlo con sole 48 ore di anticipo.

Bartolini al Mudec
L’interno del ristorante Bartolini al MUDEC. Credit: sito Enrico Bartolini

Tre stelle Michelin, il ristorante dello chef Enrico Bartolini, che si trova al terzo piano del MUDEC-Museo delle Culture, è considerato uno dei migliori di Milano. Fino a pochi giorni fa, prenotare un tavolo nel weekend era un’impresa assai ardua. Ora, si può tranquillamente prenotare un tavolo per 2 o 4 persone sia per venerdì 28, a pranzo e cena, che per sabato 29 febbraio, a qualsiasi orario del pranzo o della cena.

coronavirus ristoranti chef stellati

Ristorante Sadler 
Una sala del ristorante Sadler. Credit: sito ristorante Sadler

Nonostante la perdita della stella Michelin, il ristorante Sadler di Milano è comunque uno dei più importanti locali culinari della città meneghina, motivo per cui trovare posto, specialmente nel fine settimana, non è semplice.

Se sabato 29 febbraio, il locale risulta essere al completo, venerdì 28 si può cenare tranquillamente nel ristorante a qualsiasi ora prestabilita sulle prenotazioni online. Da 2 a 8 persone, i tavoli disponibili non sembrano mancare.

Quasi tutti disponibili, invece, i weekend di marzo, esclusa la domenica, che è il giorno di chiusura settimanale del locale.

coronavirus ristoranti chef stellati

Ristorante Berton
Il ristorante Berton a Porta Nuova. Credit: sito ristorante Berton

Nella zona di Porta Nuova sorge il ristorante Berton, insignito di una stella Michelin. Per assaporare le delizie culinarie dello chef Andrea Berton bisognava prenotare un tavolo con almeno 14 giorni d’anticipo, molto di più se il giorno in questione era il sabato.

Per venerdì 28 e sabato 29 febbraio, invece, non c’è nessun problema: tavoli disponibili per 2 o 4 persone a qualsiasi ora del pranzo o della cena di venerdì e per la cena di sabato (a pranzo il ristorante è chiuso).

coronavirus ristoranti chef stellati

Cracco in galleria
Il ristorante Cracco. Credit: sito ristorante Cracco

Il ristorante di Carlo Cracco, che si trova all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, non ha un sistema di prenotazioni online. Tuttavia, telefonando, si può prenotare un tavolo per 4 persone con menù degustazione per la cena di venerdì 28 febbraio. Sabato 29, invece, il locale risulta essere al completo.

Ristorante Contraste

Tra tutti, il ristorante Contraste sembra essere quello che ha risentito meno della crisi causata dal Coronavirus. Tuttavia, sabato 29 febbraio è ancora disponibile per le ore 20,00 un tavolo da 6 persone. Un’opportunità che non capita proprio tutti i weekend.

coronavirus ristoranti chef stellati

Ristorante Alessandro Borghese – Il lusso della semplcità
Una sala del ristorante di Alessandro Borghese. Credit: sito Alessandro Borghese

Non è un ristorante stellato, ma trovare posto al ristorante di Alessandro Borghese, vista anche la sua grande popolarità, non è certo un’impresa semplice. Eppure, sabato 29 febbraio ci sono posti disponibili per coperti da 2, 4 o 6 persone a qualsiasi ora del pranzo e della cena.

coronavirus ristoranti chef stellati

L’Osteria Francescana di Massimo Bottura
L’Osteria Francescana di Massimo Bottura. Credit: macsmacs / Instagram

Non si trova a Milano, ma a Modena. Riconosciuto come il miglior ristorante al mondo (o comunque uno dei migliori), l’Osteria Francescana di Massimo Bottura è un vero e proprio luogo culto per gli amanti dell’alta cucina.

Per provare la cucina dello chef Bottura spesso ci vogliono mesi. Fino a poche ore fa, venerdì 28 febbraio era possibile cenare all’Osteria Francescana. Il tavolo da 4 persone, unico disponibile in quella giornata, è comunque stato prenotato e al momento non risultano esserci più posti disponibili, ma già aver avuto la possibilità di prenotare un tavolo con sole 48 ore di anticipo è sintomo di una vera e propria crisi che sta colpendo tutti i ristoranti, inclusi quelli degli stellati.

coronavirus ristoranti chef stellati

Leggi anche:
TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)
“I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus (di Selvaggia Lucarelli)
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scuola, marcia indietro del governo: torna la didattica a distanza anche al primo positivo
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Cronaca / Covid, oggi 7.975 casi e 65 morti: tasso di positività al 2,9%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scuola, marcia indietro del governo: torna la didattica a distanza anche al primo positivo
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Cronaca / Covid, oggi 7.975 casi e 65 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Trasporti pubblici gratis per combattere l’inquinamento: l’esperimento al via a Genova
Cronaca / Giulia Talia, la prima aspirante Miss Italia dichiaratamente lesbica: “Spero di essere d’aiuto ad altri”
Cronaca / Il governo usa il Covid come scusa per respingere e rimpatriare i migranti
Cronaca / Giornalista molestata, il conduttore si difende: “Non volevo minimizzare”. Identificato il tifoso
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Cronaca / Cosa sappiamo (e cosa non sappiamo) di Omicron, la variante con 32 mutazioni
Cronaca / Pedopornografia, abusavano delle figlie e scambiavano foto in chat: 5 arrestati