Coronavirus, nuove linee guida per la ripartenza: ok a discoteche, eventi e fiere

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 30 Lug. 2020 alle 08:50 Aggiornato il 30 Lug. 2020 alle 09:06
55
Immagine di copertina

In vista della riapertura delle discoteche e della ripartenza di sagre, fiere ed eventi – inizialmente prevista per lo scorso 14 luglio e poi rimandata in attesa di tempi più “maturi” a livello di misure di sicurezza – ci sono una serie di novità riguardanti le regole per il contenimento dei contagi da Coronavirus. Il governo, infatti, dopo aver prorogato lo stato di emergenza di altri tre mesi e fino al prossimo 15 ottobre, metterà ora a punto insieme alle Regioni tutti i dettagli al fine di garantire che la ripresa di alcune attività avvenga in condizioni di sicurezza e scongiurare l’esplosione di nuovi focolai epidemici.

Dettagli che verranno definiti nella giornata di oggi a seguito di un confronto tra il premier Giuseppe Conte, i ministri per la Salute e gli Affari regionali Roberto Speranza e Francesco Boccia e i presidenti di Regione e che saranno contenuti in un nuovo Dpcm in vigore dal 31 luglio; tra le regole, naturalmente, l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi e di mantenere una distanza di almeno 1 metro dal prossimo, oltre al divieto di assembramenti. Precauzioni importantissime che sono nuovamente alla base della ripresa di attività che rappresentano un nuovo passo avanti verso il ritorno alla normalità.

Nuove riaperture, le regole anti-contagio

Come anticipato, l’utilizzo della mascherina rimane obbligatorio in tutti i luoghi chiusi e in quelli aperti in caso di assembramenti e di impossibilità nel mantenere una adeguata distanza di sicurezza tra le persone. L’ingresso in uffici pubblici, ambulatori, negozi, centri commerciali è consentito quindi solo indossando la mascherina, che deve essere portata anche quando si entra in palestra, dal parrucchiere o nel contro estetico, oppure quando ci si alza dal tavolo al ristorante. Stesso discorso per quanto riguarda musei, cinema, teatri, treni, autobus e metropolitane. Divieto assoluto di rimuovere la protezione da naso e bocca per commessi, ristoratori, camerieri e per il personale sanitario e degli uffici pubblici.

In vista della riapertura delle discoteche, della ripartenza delle navi da crociera e del via libera a eventi, fiere e sagre, verranno inoltre messi a punto una serie di dettagli sulle prescrizioni anti-Covid: per quanto riguarda le crociere, ad esempio, le regole relative alle escursioni a terra sono ancora in via di definizione. Relativamente agli eventi con un alto numero di persone, centinaia o migliaia – come, ad esempio, gli Internazionali di Tennis che si terranno a settembre a Roma – a fornire indicazioni sono stati gli esperti del comitato tecnico scientifico in un documento, il quale fa riferimento ad un nuovo strumento messo a disposizione dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, sul proprio sito internet. Tramite questo, infatti, è possibile inserire le caratteristiche dell’evento (come posti a sedere o le vie di accesso e di uscita) e conoscere il fattore di rischio, stabilendo il numero di partecipanti ammessi con le relative indicazioni sulle misure di sicurezza da attuare.

55
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.