Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Vittorio Sgarbi: “Vergognatevi di attaccare Andrea Bocelli. Imbecilli” | VIDEO

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 28 Lug. 2020 alle 13:50 Aggiornato il 28 Lug. 2020 alle 13:51
265

Sgarbi difende Bocelli | VIDEO

“Ci sono una quantità di giustizialisti di m***a, tecnicamente str**zi che davanti a una parola pura e a una verità di vita di Andrea Bocelli, che ha avuto l’onestà di venire in Senato a fianco di medici di grande rigore, lo hanno attaccato. Vergognatevi di attaccare Andrea Bocelli! Imbecilli”. Così Vittorio Sgarbi in un video pubblicato sui social all’indomani dal convegno “Covid-19 in Italia, tra informazione scienza e diritti” da lui organizzato in Senato.

Il tenore italiano nel suo discorso di lunedì ha spiegato di essere dubbioso riguardo al Coronavirus: “Mi sono sentito umiliato e offeso come cittadino quando mi è stato vietato di uscire di casa. Devo anche confessare, e lo faccio qui pubblicamente, di aver anche in certi casi disobbedito volontariamente a questo divieto perché non mi sembrava giusto né salutare. Ho una certa età e ho bisogno di sole e di vitamina D”.

A seguito delle sue dichiarazioni al convegno dei “negazionisti” del Coronavirus sono nate diverse polemiche. Tra le reazioni più forti quella di Fedez: “Se non conoscete nessuno che sia stato in terapia intensiva e vi permettete d’instillare il dubbio che la pandemia sia stata fantascienza vi presento un mio amico che causa Covid ha dovuto subire un trapianto di polmoni a 18 anni. Poi fare silenzio ogni tanto non fa male eh”.

Leggi anche: 1. Le assurde giravolte sul Covid di Bocelli (che ora si lamenta del lockdown nella sua mega-villa) – di Selvaggia Lucarelli  / 2. Fedez risponde a Bocelli: “Non crede al Covid? Gli presento un mio amico 18enne che ha subìto un trapianto di polmoni”

265
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.