Coronavirus:
positivi 55.300
deceduti 32.877
guariti 141.981

Coronavirus, Milano: Navigli presi d’assalto all’ora dell’aperitivo e niente mascherine | FOTO E VIDEO

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 8 Mag. 2020 alle 08:33 Aggiornato il 8 Mag. 2020 alle 11:03
21k

Milano, Navigli affollati all’ora dell’aperitivo e senza mascherine

Intorno alle 19 di ieri, giovedì 7 maggio, Milano era di nuovo una festa, almeno sui Navigli, dove centinaia di persone si sono riversate sulla Darsena passeggiando o stazionando sulla riva senza rispetto del distanziamento sociale. Al giorno quattro della Fase due, nel capoluogo della Regione focolaio del Coronavirus in Italia, sembra non sia successo niente, anche perché sono in pochi a portare le mascherine. Lo documenta un video condiviso da un utente su Facebook, un servizio di Repubblica e le foto fatte circolare sui social da utenti indignati. “Tra due settimane tutti di nuovo a casa o in ospedale! Incoscienti!” scrive un utente su Twitter.

“Ma un po’ di controlli sui Navigli vogliamo farli? Con la scusa del takeaway tutti i bar a fare cocktail e vendere birra… e pieno di gente senza mascherine. Il famoso primo weekend di marzo non vi ha insegnato niente?”, commenta qualcuno ricordando il fine settimana di “Milano non si ferma”, quando nella Regione era già emergenza. Intanto, il primario di malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ha dichiarato in un’intervista che: “Milano è una bomba” perché “troppi infetti sono già usciti di casa”, e per questo si rischia di richiudere tutto. “In questi giorni mi  aspetto di vedere una crescita dei casi osservati, ad esempio a Milano, perché persone che non sono riuscite ad ottenere un tampone arrivano finalmente a diagnosi, rappresentando di fatto la coda della prima ondata dell’epidemia”, ha aggiunto l’infettivologo.

Credits video: Facebook/Santo da Ros

Leggi anche:

1. Cosa c’è davvero dietro il video-bufala del ballo sociale a Milano per “festeggiare la Fase 2” / 2. Coronavirus, il virologo Galli: “Milano è una bomba, troppi infetti in giro. Si rischia di richiudere tutto”

3. La nave-ospedale della Liguria affidata da Toti all’imprenditore amico: sconsigliata dagli esperti, costosa, inquina. Ed è semi-vuota / 4. Bar e ristoranti, Conte dice sì alla riapertura anticipata ma gli scienziati frenano: “La data è il primo giugno”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

21k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.