Coronavirus in Italia, ultime notizie. Il bollettino: continua il calo dei contagi (+675). Pio Albergo Trivulzio, Gdf sequestra cartelle cliniche

Tutte le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 che ha colpito il nostro Paese

Di Anna Ditta
Pubblicato il 14 Apr. 2020 alle 06:22 Aggiornato il 14 Apr. 2020 alle 23:33
103

Coronavirus in Italia: le ultime notizie di oggi in tempo reale

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE –  Sono finora 162.488 i casi di Coronavirus in Italia, di cui 104.291 attualmente positivi, 21.067 morti e 37.130 guariti. Dopo un mese di lockdown, il trend della pandemia sembra in fase di lenta discesa. Le misure restrittive anti-contagio sono state prorogate fino al 3 maggio, ma da oggi alcune attività – come librerie e cartolerie – potranno riaprire (qui la lista dei negozie che riapriranno, con delle eccezioni in alcune regioni). L’Italia resta uno dei paesi più colpiti al mondo dal Coronavirus. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus, aggiornate in tempo reale, di oggi, 14 aprile 2020.

Ore 22 – In arrivo il bonus da 600 euro – La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha fatto sapere che domani – 15 aprile – prenderà il via il pagamento del bonus 600 euro per oltre 1,8 milioni di lavoratori. Notizia confermata a Porta a Porta dal ministri dell’Economia Roberto Gualtieri “Sono in corso i pagamenti e già domani mattina quasi due milioni di autonomi troveranno nel loro conto corrente i 600 euro ed entro venerdì tutti i pagamenti saranno ultimati”. Il ministro ha aggiunto inoltre che l’ipotesi dell’aumento del bonus a 800 euro ad aprile è “verosimile”.

Sempre da Gualtieri è arrivata anche la notizia che interessa le piccole imprese: per i prestiti garantiti al 100% fino a 25mila euro “oggi abbiamo avuto l’autorizzazione della Commissione europea a questo nuovo schema, quindi questo nuovo strumento è operativo ed è possibile online mandare la richiesta di questo prestito garantito”. I prestiti saranno erogati a partire da lunedì, ha garantito il ministro.

Ore 18,00 – Il bollettino della Protezione civile – Il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha fornito come ogni giorno – nel corso della conferenza stampa delle 18 – gli ultimi dati aggiornati sulla pandemia di Coronavirus in Italia. Il bilancio del Covid-19 nel nostro Paese è di 104.291 attualmente positivi (ieri erano 103.616, +675), 21.067 morti (ieri 20.465, +602) e 37.130 guariti (ieri 35.435, +1.695). Il numero dei casi totali ammonta dunque a 162.488 (ieri 159.516, +2.972). In isolamento domiciliare ci sono invece 73.094 persone (ieri 72.333, +761); in terapia intensiva ci sono oggi 3.186 pazienti (ieri 3.260, -74); i ricoverati con sintomi sono invece 28.011 (ieri 28.023, -12). I tamponi effettuati oggi sono stati 26.779 (ieri 36.717, quindi oggi più di 10mila tamponi in meno). I morti, invece, ieri erano aumentati di 566, mentre oggi di 602. I guariti erano aumentati di 1.224, oggi di 1.695 (Qui il bollettino nel dettaglio).

Ore 17,05 – Agcom: “Stop per 6 mesi ai programmi di Panzironi” – L’Agcom ha deciso di sospendere per 6 mesi tutti i programmi tv (in onda sul canale 880 del satellite e 61 del digitale terrestre) di Adriano Panzironi, il controverso inventore della dieta “Life 120”, perché “sottovaluta i rischi legati al Coronavirus”. Il programma di Panzironi, ha scritto l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, “genera l’erroneo convincimento che il Covid-19 possa essere trattato o prevenuto con misure non terapeutiche” (Qui la notizia completa).

Coronavirus Italia | Ore 15,35 – Nessun nuovo contagio in Basilicata. Per la prima volta da quando la pandemia da coronavirus ha toccato anche la Basilicata si registrano zero positivi. Infatti, i 214 test effettuati per tutta la giornata di ieri hanno dato tutti esito negativo. Lo comunica la task force regionale. Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 265. Ieri erano 270, ai quali vanno sottratti 4 guariti e un deceduto.

Ore 14,50 – Il Fondo monetario internazionale: “Nel 2020 Pil in Italia in calo del 9 per cento” – Il Fondo monetario internazionale, nel suo World Economic Outlook, ha sottolineato che la crisi economica causata dal Coronavirus sarà peggiore di quella del 2008. Per quanto riguarda il nostro Paese, secondo il FMI nel 2020 il Pil italiano si contrarrà del 9,1 per cento per poi rimbalzare l’anno dopo del 4,8 per cento. A ottobre l’Fmi aveva previsto un +0,5 per cento nel 2020 e un +0,8 per cento nel 2021. Quest’anno il tasso di disoccupazione dovrebbe salire al 12,7% per poi scendere al 10,5% nel 2021. Anche gli altri Paesi dell’Eurozona e gli Stati Uniti non se la passeranno meglio: il loro Pil calerà rispettivamente del 7,5 e del 5,9 per cento per poi rimbalzare del 4,7 per cento nel 2021. Forti contrazioni previste per il Pil tedesco (-7 per cento), per quello francese (-7,2) e quello spagnolo (-8). Un po’ meno forte la riduzione per la Gran Bretagna, -6,5 per cento. Tra i pochi paesi che chiuderanno l’anno in positivo c’è la Cina, da cui è partita l’epidemia, con un +1,2 per cento.

Ore 14,30 – Decreto imprese, dopo il via libera dell’Ue sono online i moduli: sito dell’Agenzia in tilt – Stamattina è arrivato l’ok dell’Unione europea al decreto imprese varato dal governo italiano per assicurare liquidità alle aziende in difficoltà per il Coronavirus. Dopo il via libera, sul sito “fondidigaranzia” è stato messo online il modulo per la richiesta di prestiti con garanzia fino a 25mila euro, che ogni beneficiario deve scaricare, compilare e inviare alla banca a cui vuole chiedere il finanziamento. Tuttavia, a causa dell’alto numero di accessi, il sito è al momento inaccessibile.

Ore 12,30 – Spallanzani, 166 positivi, 23 più seri. “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 166. Di questi, 23 necessitano di supporto respiratorio”. Così si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani. “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 267”. Il nosocomio precisa che “in giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici”.

Coronavirus Italia | Ore 12,25 – Controlli polizia, a Pasquetta record sanzionati. Record di persone sanzionate amministrativamente nel giorno di Pasquetta: su 252.148 controllate dalle forze di polizia, 16.545 sono risultate non in regola rispetto ai divieti sugli spostamenti, il 20,2% in più rispetto al giorno di Pasqua (13.756). Secondo i dati diffusi dal Viminale, tra Pasqua e Pasquetta i controlli hanno riguardato complessivamente 465.713 persone, 30.301 delle quali (il 6,5%, contro una media dei giorni feriali che oscilla tra il 3 e il 4%) risultate non in regola. Sempre ieri le persone denunciate per aver attestato il falso nell’autodichiarazione sono state 88, quelle denunciate per aver violato la quarantena imposta dalla positività al virus 29. I controlli di esercizi e attività commerciali sono stati 62.391 e hanno portato a sanzionare 146 esercenti e a chiudere 63 attività.

Ore 11 – Pio Albergo Trivulzio, Gdf sequestra cartelle cliniche. La Guardia di Finanza di Milano sta sequestrando le cartelle degli ospiti della casa di riposo Pio Albergo Trivulzio, morti da quando è cominciata l’emergenza Coronavirus. Lo riferisce l’Agi citando fonti investigative. Le Fiamme Gialle stanno eseguendo analoghe attvità a quelle in corso alla ‘Baggina’ anche alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone, dove Silvio Berlusconi svolse il suo periodo di affidamento in prova dopo la condanna nel processo sui fondi neri Mediaset. L’inchiesta per omicidio colposo ed epidemia colposa è coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e dai pm Mauro Clerici e Francesco De Tommasi. Gli inquirenti stanno verificando eventuali carenze nei protocolli interni e dei dispositivi di sicurezza.

Ore 10,49 – Salvini, condono brutta parola ma siamo in guerra. “Condono è una brutta parola in tempi di pace, ma in tempi di guerra penso che una soluzione di tutte le controversie vada trovata”, lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini intervenendo su La7. “La pace fiscale, pace edilizia, il blocco del codice degli appalti. Questo mi aspetto dal governo: cancellare la burocrazia e lasciare fare: quello che non è vietato è permesso. Altrimenti dopo il virus ci sarà la fame che rischia di essere anche peggio”, ha aggiunto.

Coronavirus Italia | Ore 10,27 – In Veneto bilancio sale a 14.432 positivi e 906 morti. Sono 14.432 i nuovi casi di Coronavirus in Veneto. A dirlo è il bollettino delle ore 8 della Regione Veneto. Si tratta di un incremento di 144 nuovi contagi nella notte e di altri sette decessi (che portano il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza a 906).

Ore 9,15 – Ue, via libera dalla Commissione al decreto imprese. La Commissione europea ha dato il via libera al decreto legge imprese con interventi in favore del settore produttivo per fare fronte alle conseguenze dell’emergenza Coronavirus. L’ok di Bruxelles arriva con due decisioni distinte alle misure a sostegno dell’economia del valore di circa 200 miliardi e allo schema di garanzie destinato ai lavoratori autonomi e alle piccole e medie imprese.

Ore 8,50 – Salvini, Conte mi attacca? Io penso a lavorare. “Ho letto che anche ieri il presidente del Consiglio Conte è tornato a fare polemica attaccando me e i giornalisti che gli hanno chiesto di non usare le dirette per attaccare le opposizioni. Ieri è tornato a farlo”, ha detto Salvini in un’intervista a Telelombardia. “Io ieri ho dedicato buona parte della giornata ascoltando i medici, le associazioni dei produttori e dei lavoratori”.

Ore 8,35 – Salvini, anziani isolati come dice von der Leyen? Mi rifiuto di pensarlo. Anziani isolati fino alla fine dell’anno come ha proposto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen? “Mi rifiuto di pensarlo – ha commentato a Telelombardia il leader della Lega, Matteo Salvini – Ha detto proprio così? Sull’Europa tutti gli italiani hanno capito che c’è qualcosa che non funziona, a un mese a mezzo dall’inizio della pandemia in Italia non hanno mosso un dito. Che adesso von der Leyen debba gettare nello sconforto milioni di europei sopra i 70 anni mi sembra una follia”.

Coronavirus Italia | Ore 07.30 –  Morto Fabio Rubino, primario delle cure palliative – Il dottor Fabio Rubino, medico attivo negli ospedali della Valtellina, primario delle cure palliative, è morto all’età di 55 anni. Si tratta dell’ennesimo medico venuto a mancare a causa del suo impegno in prima linea per sconfiggere il Coronavirus. Il dottor Rubino era ricoverato da alcuni giorni all’ospedale Niguarda di Milano. Proprio in quell’ospedale aveva lavorato come medico e dirigente nel reparto di rianimazione.

Fabio Rubino era anche volontario nell’associazione “Cancro primo aiuto” operativa da anni sull’intero territorio della Lombardia. Proprio la onlus lo ha ricordato così sulla propria pagina Facebook. “Il dottor Fabio Rubino ci ha lasciati. Il Covid ci ha portato via una persona speciale, che ha dato tanto, innanzitutto ai suoi pazienti, ma anche all’Associazione Cancro Primo Aiuto. Tutti coloro che l’hanno conosciuto hanno potuto apprezzare la sua competenza, ma soprattutto la sua disponibilità e la sua umanità. Mancherà a tutti noi”.

Ore 6,00 – Estate al mare? Il governo ci pensa, gli esperti scettici – Nel giorno in cui le prime attività iniziano a riaprire, si continua a lavorare alla cosiddetta “fase 2”, ovvero quel periodo in cui gli italiani, una volta terminato il lockdown, saranno costretti a convivere con il virus. Tra gli interrogativi che si pongono, c’è anche quello delle ferie estive. Potremmo andare al mare quest’estate o saremo costretti a trascorrere le vacanze in città, magari chiusi perlopiù in casa? A tal proposito Lorenza Bonaccorsi, sottosegretaria alla Cultura, nella giornata di ieri ha dichiarato: “Andremo al mare quest’estate. Stiamo lavorando per far sì che possa essere così. Serve un’ordinanza nazionale del ministero della Salute che stabilisca modalità uniche per gli stabilimenti di tutto il territorio, concordate con le organizzazioni di categoria. Ci stiamo lavorando dal punto di vista degli atti amministrativi necessari per gli stabilimenti, immaginando una serie di normative prese con il comitato tecnico scientifico che contemplano l’ipotesi di un distanziamento”. A spegnere gli entusiasmi, però, ci pensano gli esperti. Lo pneumologo Mario Schiavina, infatti, dichiara: “Pensare di programmare vacanze al mare quest’estate al momento è una possibilità da dimenticare. Questo virus ha una contagiosità eccezionale. Anche quando ci saranno zero positivi e zero morti occorrerà sempre un grandissimo controllo perché tutto può ancora essere sotto traccia ed esplodere alla prima sciocchezza, come assembramenti o avvicinamenti di persone”. La presidente della Commissione Ue ha invece recentemente dichiarato: “Aspettate a prenotare le vacanze estive, nessuno al momento può fare previsioni affidabili”.

CORONAVIRUS, COSA È SUCCESSO IERI IN ITALIA

Piemonte, quarantena per infermieri giunti da Roma. Sono in isolamento precauzionale, in due strutture militari, a Bardonecchia e Torino, 8 infermieri che la Protezione civile ha inviato nei giorni scorsi in Piemonte. La conferma dalla Regione Piemonte, che precisa che “nessun infermiere positivo è giunto sul nostro territorio. Nei giorni scorsi, il Dipartimento nazionale della Protezione Civile ha inviato in Piemonte 8 infermieri , segnalando che erano venuti a contatto con altri due colleghi risultati positivi al tampone e pertanto rimasti a Roma”.

A fine mese i primi test del vaccino sull’uomo. I primi test sul vaccino per il Coronavirus sull’uomo inizieranno a fine aprile nel Regno Unito. I test saranno effettuati su 550 volontari sani e riguarderanno il vaccino messo a punto dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme al Jenner Institute della Oxford University (leggi la notizia).

Appello di 24 accademici: “Superare la fase dell’isolamento” – Sette richieste al governo per una graduale riapertura dell’Italia, a partire dalla “progressiva adozione di misure alternative all’isolamento domiciliare generalizzato” con il ricorso “al tracciamento puntuale del contagio”. Ad avanzarle è un gruppo di 24 accademici di varie zone d’Italia, che in una lettera aperta propongono anche di sospendere il diritto alla privacy per la raccolta dati necessaria alla gestione dell’emergenza.

In Veneto cancellato il limite dei 200 metri, Zaia: “Per noi inizia la Fase 2” – La Regione Veneto cancella il limite del raggio di 200 metri da casa per poter fare attività fisica e passeggiate con il cane, ma resta obbligatorio l’uso della mascherina. Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia. La nuova ordinanza entra in vigore alle 24 di oggi e sarà valida fino al 3 maggio. “Stiamo iniziando la Fase 2, dove i dispositivi di protezione hanno un ruolo fondamentale”, ha dichiarato Zaia.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

1. ESCLUSIVO TPI – Parla la gola profonda dell’ospedale di Alzano: “Ordini dall’alto per rimanere aperti coi pazienti Covid stipati nei corridoi” /2.“Chiudere solo Codogno non è stato sufficiente, eravamo tutti concentrati su quello, ma i buoi erano già scappati dal recinto”: parla Rezza (ISS)

3.Contagio Coronavirus all’ospedale di Alzano: dopo l’inchiesta di TPI la Procura di Bergamo indaga per epidemia colposa /4. Lazio, 129 contagiati al Nomentana Hospital di Fonte Nuova: “Hanno spostato qui il focolaio di Nerola”

5. Calderoli a TPI: “La mancata zona rossa ad Alzano e Nembro ha determinato il disastro di così tante vittime in Italia”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

103
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.