Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Coronavirus Italia, Conte: “Bloccare l’export di mascherine e guanti”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 25 Feb. 2020 alle 15:43
193
Immagine di copertina

Coronavirus Italia, Conte: “Bloccare l’export di mascherine e guanti”

Nel corso della sua conferenza stampa alla Protezione civile sull’emergenza Coronavirus in Italia, il premier Giuseppe Conte si è soffermato anche sul tema di mascherineguanti e altri presidi sanitari che in questi giorni sono andati letteralmente a ruba nelle farmacie.

Le aziende italiane produttrici di dispositivi di protezione individuale, ha detto infatti il presidente del Consiglio, “dovranno privilegiare i fabbisogni italiani per questa emergenza nazionale e stiamo adottando misure straordinarie e urgenti perché la produzione vada a soddisfare le nostre esigenze”.

Tradotto: per evitare che il nostro Paese, soprattutto le zone davvero in emergenza a causa della diffusione del Covid-19, rimanga senza mascherine, il governo ha dunque deciso di bloccare l’export di mascherine, guanti e altri dispositivi sanitari.

In questo senso, Conte ha dunque accettato l’appello che in mattinata avevano lanciato i governatori delle tre regioni più colpite dai contagi: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Attilio Fontana, Luca Zaia e Stefano Bonaccini, infatti, avevano chiesto “il blocco delle esportazioni dei dispositivi di protezione individuale, prodotti dalle aziende italiane, e la requisizione di questo materiale. Una misura necessaria per evitare che fra pochi giorni ci si trovi nella situazione in cui non si trovino mascherine, tute, guanti, cuffie e i dispositivi necessari, soprattutto nelle regioni più colpite”.

Nella conferenza stampa di stamattina è intervenuto anche Walter Ricciardi, membro dell’Oms e consulente del ministro Speranza: “Le mascherine – ha ribadito – alla persona sana non servono a niente, servono alla persona malata e al personale sanitario. Non servono a proteggere i sani, servono come misura di precauzione per ammalati e medici”.

Conte: “Inaccettabili limitazioni sugli italiani all’estero”

Il premier Conte si è soffermato inoltre sulla decisione, di molti Stati stranieri (europei e non) di imporre limitazioni sul traffico da e per l’Italia a causa dell’emergenza Coronavirus.

“Sarebbe ingiusto – ha detto Conte – che arrivassero limitazioni da parte di Stati esteri. Non lo possiamo accettare. I nostro concittadini possono partire sicuri, per loro e per gli altri”.

Leggi anche:

Lo studio scientifico che aveva previsto il coronavirus un anno fa: “Partirà dalla Cina, dobbiamo prevenirlo”

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

“I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus (di Selvaggia Lucarelli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus, l’infermiera entrata in contatto con il paziente 1 ha violato la quarantena (di Franco Bagnasco)

Sul Coronavirus va in scena il primo duello tv tra i due futuri candidati premier: Conte e Salvini

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

193
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.