Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 25 giugno: morti, contagi, guariti

Immagine di copertina

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 25 giugno: morti, contagi, guariti

Dopo la decisione di sospendere definitivamente la consueta conferenza stampa delle 18, a partire dal 25 giugno i dati inerenti all’emergenza Coronavirus in Italia non vengono più diramati neanche attraverso il bollettino diffuso sul sito Internet della Protezione Civile. I dati, però, continuano a essere disponibili sul sito del ministero della Salute. Questi i numeri del bollettino di oggi, giovedì 25 giugno.

È di 18.303 persone attualmente positive (-352), 34.678 morti (+34, ma la regione Marche dopo un ricalcolo ha sottratto 3 decessi precedentemente segnalati, quindi di fatto in 24 ore le vittime sono 37) e 186.725 guariti (+614) per un totale di 239.706 casi (+296) il bilancio aggiornato dell’epidemia di Coronavirus in Italia secondo l’ultimo bollettino diramato dal ministero della Salute, che da oggi sostituisce quello della Protezione Civile. In crescita dunque la curva epidemica in Italia, con i nuovi casi che sono schizzati dai 190 di ieri ai 296 di oggi. Soprattutto a causa del raddoppio in Lombardia, passata dagli 88 casi di ieri ai 170 di oggi, e ai numeri più alti della media di Emilia Romagna (47 nuovi casi) e Campania (17) per via dei focolai a Bologna e Mondragone. Prosegue, ma rallenta, il calo dei ricoveri: meno 95 in regime ordinario (1.515 totali) e meno 4 terapie intensive, scese a 103. I pazienti in isolamento domiciliare sono 16.685. Infine, sono stati effettuati 56.061 tamponi contro i 53.266 di ieri. La percentuale di tamponi positivi su tamponi effettuati oggi è dello 0,53 per cento (ieri era allo 0,36 per cento).

coronavirus bollettino oggi

Leggi anche:

1. Coronavirus, focolaio alla Bartolini di Bologna: 45 positivi / 2. Riapertura scuole, Salvini contro Azzolina: “Non mando mia figlia a scuola con la mascherina” / 3. Bonaccini, ultimatum al governo: “Due miliardi alle Regioni o stop relazioni”

4. “La campagna di criminalizzazione delle Rsa deve finire”: le testimonianze degli operatori a TPI / 5. Smart working frontiera del futuro? Forse, ma a danno di migliaia di aziende (e di lavoratori) / 6. L’ultima perla di Gallera sul modello lombardo: “Sanità lussuosa per pazienti ordinari”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Super Green Pass, primo multato a Roma: “Volevo vaccinarmi nei prossimi giorni”
Cronaca / Cosa si può fare e cosa no con il Green Pass base: le differenze con la certificazione verde rinforzata
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Super Green Pass, primo multato a Roma: “Volevo vaccinarmi nei prossimi giorni”
Cronaca / Cosa si può fare e cosa no con il Green Pass base: le differenze con la certificazione verde rinforzata
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Cronaca / Cos'è e come funziona il Super Green Pass: le nuove regole in vigore da oggi
Cronaca / Due ragazze aggredite sul treno Milano-Varese: fermati i presunti stupratori
Cronaca / Covid, oggi 15.021 casi e 43 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / L'odontoiatra dal braccio in silicone: "Mi avete rovinato la vita"
Cronaca / Da oggi al via il Super Green Pass: cosa cambia e tutte le regole
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”