Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Coronavirus, il sindaco di Bergamo Gori: “Domani la consegna del nuovo ospedale. Ma non ci sarà nessuna inaugurazione”

Dopo le polemiche di ieri sull'inaugurazione dell'ospedale in zona Fiera a Milano, che ha visto una massiccia presenza di pubblico con tanto di assembramenti, il primo cittadino di Bergamo assicura: "Ci sarà solo una benedizione"

Di Redazione TPI
Pubblicato il 1 Apr. 2020 alle 13:24 Aggiornato il 1 Apr. 2020 alle 13:26
24k
Immagine di copertina
A sinistra, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. A destra, una foto dell'inaugurazione di ieri a Milano Fiera, con chiari assembramenti di persone sullo sfondo

Coronavirus, Gori: “Domani la consegna del nuovo ospedale a Bergamo. Nessuna inaugurazione”

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha annunciato che domani – giovedì 2 aprile 2020 – termineranno i lavori per l’ospedale da campo della sua città, che combatte come molte altre l’emergenza Coronavirus, ma che non ci sarà alcuna “inaugurazione“. “Visto quel che è accaduto in Fiera Milano propongo di non fare alcuna inaugurazione. Consegna, benedizione e via. Con un grazie enorme a chi ci ha lavorato”, ha twittato stamattina.

Il riferimento è, appunto, all’evento inaugurale di ieri presso il nuovo ospedale in zona Fiera a Milano, evento che ha provocato molte polemiche vista la massiccia presenza di pubblico, tra giornalisti, Protezione civile, politici e vari addetti ai lavori (qui le foto). La regione Lombardia aveva addirittura organizzato tre pullman per portare i giornalisti in conferenza stampa la mattina, e sebbene sia sugli autobus che nelle sedute in sala si fossero rispettate le distanze di sicurezza, dalla visione dei video girati alla fine dell’inaugurazione è evidente che le persone erano molte e che finito l’evento ci siano stati considerevoli assembramenti.

L’assessore al Welfare lombardo Giulio Gallera si era giustificato affermando: “Se le persone hanno le dovute protezioni non è necessario mantenere la distanza”. Non si capisce dunque perché i cittadini dotati di mascherina per strada o in fila al supermercato siano obbligati a mantenerla. Detto ciò, la decisione di Giorgio Gori sembra decisamente più saggia: protezioni o no, le inaugurazioni con pubblico, a favore di telecamera, non sembrerebbero proprio “attività necessaria”.

Protezione Civile: altri 837 morti, il totale vittime è di 12.428

Leggi anche:

1. Gori: “Le bare di Bergamo sono solo la punta di un iceberg, i nostri morti sono quasi tre volte quelli ufficiali” / 2. Il Messico rischia di diventare un nuovo epicentro della pandemia / 3. Ci sono Comuni a contagi zero. Quali sono e dove si trovano le città “immuni”

4. Il racconto di Andrea, 33 anni: “In 24 ore sono finito in terapia intensiva, non avevo patologie pregresse” / 5. Scontro tra Viminale e Regioni per il si alla passeggiata dei bambini: “Scelta irresponsabile, così si dà un messaggio sbagliato” / 6. L’esperto di pandemie Vespignani: “Il virus continuerà a circolare anche in estate”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

24k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.