Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

Briatore chiude il Billionaire e se la prende con il sindaco di Arzachena: “È matto, un altro grillino che non ha mai fatto un ca**o nella vita” | VIDEO

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 19 Ago. 2020 alle 15:13 Aggiornato il 19 Ago. 2020 alle 15:14
895

Chiude il Billionaire, Briatore contro il sindaco di Arzachena: “È matto”. La replica del primo cittadino | VIDEO

Flavio Briatore chiude il Billionaire e attacca duramente il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, colpevole, secondo l’imprenditore, di aver emesso un’ordinanza restrittiva che ha “cancellato la musica in Costa Smeralda”. Con l’aumentare dei casi di Coronavirus nel suo comune, infatti, Ragnedda ha deciso di firmare una nuova ordinanza con la quale limitava la musica nei locali. Una decisione che ha provocato l’ira di Briatore, che ha chiuso in anticipo il Billionaire e fatto ritorno a Montecarlo, dove ha registrato un video, pubblicato sul suo profilo Instagram, in cui si lancia in un duro attacco nei confronti di Ragnedda, definito “l’unico sindaco in Italia ad aver reso più restrittivo il decreto del governo”.

Secondo Briatore l’ordinanza del sindaco “mette in ginocchio l’economia della Costa Smeralda”. “A me spiace per i nostri clienti – ha aggiunto l’imprenditore – eravamo pieni fino a fine mese. Ci sono dipendenti che hanno preso case, abbiamo pagato serate, abbiamo portato calciatori”. Briatore, poi, definisce Ragnedda “un grillino contro il turismo” che “non ha mai fatto un ca**o nella vita”. Immediatamente è arrivata la replica del primo cittadino sardo, sempre tramite video e sempre sui social.


“Quando mi hanno fatto vedere il video pensavo fosse una parodia di Crozza, ma poi ho capito che era l’originale è ho dovuto replicare” ha dichiarato il sindaco, il quale ha anche sottolineato di aver lavorato al Billionaire in passato: “Non ho dimenticato come venivo trattato dai suoi direttori, ma è acqua passata e oggi faccio il sindaco”. Ragnedda ha poi precisato di “essere dalla parte degli imprenditori” che ha incontrato in Comune, “mentre Briatore non si è presentato”. Il sindaco ha inoltre ricordato che l’ordinanza, che comunque “limita solo di un’ora la diffusione delle musica”,  è stata firmata dopo aver interpellato le parti interessate e le forze dell’ordine.

Leggi anche: 1. Santanché a TPI: “La mia discoteca resta aperta, l’unica cosa vietata è ballare” / 2. Il proprietario del Papeete a TPI: “La chiusura delle discoteche una mossa per sabotare la campagna elettorale” / 3. Chiusura discoteche, Sileri a TPI: “Si è scelto il principio di massima precauzione”

895
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.