Coronavirus:
positivi 73.880
deceduti 10.779
guariti 13.030

“Capitan Europa”, la copertina dello Spiegel dedicata a Carola Rackete

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 6 Lug. 2019 alle 12:06 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:27
4
Immagine di copertina

Il settimanale tedesco Spiegel dedica la copertina del suo ultimo numero a Carola Rackete, la capitana della Sea Watch che il 26 giugno 2019 ha forzato il blocco imposto dalle autorità italiane al porto di Lampedusa per condurre in un porto sicuro i 42 migranti a bordo della nave.

“Captain Europe”, “Capitan Europa“, è il titolo della copertina dedicata alla giovane 31enne tedesca dal settimanale.

Carola Rackete: tutto quello che c’è da sapere sulla capitana della Sea Watch 3

Rackete attualmente si trova in una località segreta italiana in attesa di essere interrogata il prossimo 9 luglio dalla Procura di Agrigento, dove è indagata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Negli scorsi giorni ha rilasciato una serie di interviste esclusive al quotidiano italiano la Repubblica, al britannico The Guardian e, appunto, al Der Spiegel.

Nelle interviste Rackete ripercorre la vicenda che l’ha vista protagonista e afferma: “Rifarei tutto!”.

Carola Rackete | La copertina dello Spiegel

La foto di Carola sulla copertina del settimanale tedesco intitolata “Capitan Europa”

Intervista Spiegel | La storia di Carola Rackete

Carola Rackete ha 31 anni e conduce navi da quando ne aveva 23. Attivista per i diritti umani, prima di salpare alla volta del Mediterraneo a bordo della Sea Watch si è interessata di questioni ambientali con l’Ong Greenpeace.

A 23 anni è salita al timone di una nave spacca ghiaccio del Polo Nord per uno dei maggiori istituti oceanografici tedeschi, in qualità di ufficiale di navigazione per l’Alfred Wegener Institute.

A 25 è secondo ufficiale a bordo della Ocean Diamond, a 27 stesso ruolo nella Aretic Sunrise di Greenpeace.

Appena trentenne comanda piccole barche per escursioni nelle isole Svalbard, nel mare Glaciale Artico. Carola collabora con la Sea-Watch dal 2016. In passato ha lavorato anche con la flotta della British Antartic Survey e nell’estate del 2018 ha navigato nelle acque gelate dell’arcipelago della Terra di Francesco Giuseppe.

La capitana della Sea Watch Carola Rackete: “Rifarei tutto”. Poi si scaglia contro Salvini: “Viola i diritti umani”

4
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.