Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Il piccolo Leone è morto soffocato da un popcorn a un anno e mezzo

Tutta la famiglia aveva finito di cenare e si apprestava a passare una serata davanti alla tv

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 2 Dic. 2018 alle 07:13 Aggiornato il 2 Gen. 2019 alle 07:23
0
Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Hanno visto morire il figlio di 18 mesi davanti ai loro occhi. Non hanno potuto far niente, Massimo Greggio e Sara Lisso per il loro piccolo Leone. La tragedia si è consumata nel piccolo paese di Torri di Quartesolo, nel Vicentino, sabato 29 dicembre.

La famiglia aveva appena finito di cenare e si apprestava a trascorrere una piacevole serata davanti alla tv. Massimo e Sara, insieme ai figli, si stavano godendo una serata natalizia, quando all’improvviso hanno iniziato a sospettare che qualcosa non andasse.

Leone, che insieme ai fratelli stava mangiando dei popcorn, ha iniziato a lamentarsi. Il piccolo si è agitato sempre più finché mamma e papà non hanno capito che un popcorn era bloccato nella gola del piccolo. Immediatamente la coppia ha chiamato i soccorsi: al centralino del 118 gli operatori sanitari hanno spiegato a papà e a mamma la manovra antisoffocamento.

Invano i genitori del bimbo hanno cercato di far espellereal piccolo Leone il popcorn. Nel frattempo sul posto sono arrivati gli operatori del 118. I medici hanno tentato di liberare la gola del bambino, ma quando ci sono riusciti per Leone non c’era più nulla da fare. Era troppo tardi: il piccolo, nato nell’agosto del 2017, è morto per soffocamento.

Il dramma si è consumato in pochi minuti. Massimo e Anna hanno visto il loro bambino morire, impotenti. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri per i rilievi del caso. Probabilmente la procura di Vicenza aprirà un fascicolo, anche se non sono emerse le responsabilità dei genitori per la morte del loro bimbo.

Leggi anche: Bimba di 5 anni muore soffocata da un wurstel

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.