Padova, bambini picchiati alla scuola islamica se sbagliavano le sure del Corano: imam arrestato

Le lezioni di religione si tenevano quotidianamente presso l'associazione Bangladesh Cultural Center

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 1 Ott. 2019 alle 12:50 Aggiornato il 1 Ott. 2019 alle 14:26
1k
Immagine di copertina
La Moschea di Padova

Bambini picchiati alla scuola islamica se sbagliavano le sure del Corano

Bambini tra i 5 e i 10 anni picchiati alla scuola islamica dall’imam di 23 anni. L’insegnante colpiva i piccoli allievi con pugni, anche in testa, li strattonava, li minacciava. Oggi, 1 ottobre, il cittadino del Bangladesh è stato arrestato dalla Digos di Padova. E dal senatore della Lega Andrea Ostellari arriva la richiesta di chiudere la moschea della città.

Le lezioni di religione si tenevano quotidianamente presso l’associazione Bangladesh Cultural Center, nel quartiere euganeo dell’Arcella. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere è stato disposto dal Gip del Tribunale di Padova. L’accusa è di maltrattamenti ai danni di minori.

I bambini venivano picchiati ogni volta che sbagliavano le sure del Corano. Per questo vivevano costantemente in uno stato di terrore, tanto che le insegnanti di scuola si sono accorte del disagio dei piccoli e hanno avvisato la polizia, divisione minorile.

“I bambini non si toccano”, ha tuonato il sindaco di Padova, Sergio Giordani. “Un ringraziamento e i miei più sinceri complimenti alla Procura e alla Digos per il lavoro di indagine che ha portato ai provvedimenti di questa mattina”, ha aggiunti. “Questo lavoro intelligente delle Istituzioni per circoscrivere e reprimere fenomeni inaccettabili è il primo pilastro di una positiva integrazione per la quale tutti dobbiamo lavorare”, ha concluso Giordani.

Bambini picchiati, “chiudere la moschea di Padova”

Dopo la notizia dell’arresto dell’imam di Padova per i bambini picchiati alla scuola islamica, il senatore leghista Andrea Ostellari ha chiesto al sindago Giordani del Pd di chiudere la Moschea di padova.  “Non puoi integrare a tutti i costi chi vuole disintegrare le nostra comunità. Gli italiani lo hanno capito da un pezzo. La sinistra ci arriverà mai?”, ha dichiarato il senatore, presidente della Commissione Giustizia a Palazzo Madama. “Nel frattempo – ha aggiunto – si ripetono fatti vergognosi come quelli accaduti a Padova, dove l’imam di una moschea, che non ha nemmeno i requisiti di legge per dirsi tale, è stato arrestato per violenze su minori”.

“A seguito di questo episodio, chiedo all’Amministrazione comunale della mia città di chiudere il centro islamico di via Jacopo da Montagnana, da sempre noto in quartiere, per i disagi che provocano i suoi frequentatori – aggiunge -. Chiedo anche che sia avviato un controllo su tutti i centri islamici presenti sul nostro territorio”.

Liberia: almeno 26 bambini morti in un incendio in una scuola coranica

1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.