Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

L’Italia in zona arancione da domani: ecco quando serve l’autocertificazione e dove scaricare il modulo

Immagine di copertina

Autocertificazione Italia zona arancione: ecco il modulo pdf da scaricare

Da domani, lunedì 28 dicembre 2020, tutta l’Italia diventa zona arancione (leggi qui cosa cambia) fino al 30 dicembre: per alcuni, spostamenti, tuttavia, sarà ancora necessaria l’autocertificazione, il cui modulo pdf si può scaricare dal sito del ministero dell’Interno e qui.

Le norme anti-Covid valide per la zona arancione saranno in vigore a partire dalle 7 di lunedì 28 dicembre e valide per la giornata di martedì 29, mercoledì 30 e poi di nuovo per lunedì 4 gennaio 2021.

In questi giorni ci si potrà spostare liberamente all’interno del proprio comune dalle 5 alle 22 e non vi sarà bisogno dell’autocertificazione. Dalle 22 alle 5 del mattino, infatti, sarà in vigore il coprifuoco durante il quale si potrà uscire solamente comprovati motivi di lavoro, necessità e salute che andranno giustificati sempre presentando l’autocertificazione (scaricabile qui).

Negli stessi giorni, inoltre, sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione (gli spostamenti tra Regioni rimangono vietati) tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. Anche in questa occasione, quindi, andrà presentata l’autocertificazione indicando l’indirizzo dei parenti o degli amici ai quali si andrà a far visita.

Qui il modulo di autocertificazione da scaricare

Per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, sarà possibile spostarsi liberamente, tra le 5 e le 22, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia. Anche in questo caso andrà comunque presentata l’autocertificazione.

Il modulo, inoltre, andrà presentato anche per gli spostamenti da una Regione all’altra, comunque vietati in zona arancione (qui lo schema delle restrizioni per ogni fascia), ma possibili solo ed esclusivamente per comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità.

Qui il modulo di autocertificazione da scaricare

Autocertificazione Italia zona arancione

Leggi anche: Covid, dal 28 dicembre l’Italia diventa “arancione”: come cambiano le regole e cosa si può fare

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”