Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Anticipazioni di Covid, quando il vulcano islandese bloccò gli aerei di mezzo mondo

Immagine di copertina
Il tabellone dei voli cancellati all'aeroporto Marconi di Bologna oggi 17 aprile 2010. Code e disagi per i passeggeri all'aeroporto, chiuso come tutti gli scali del nord per l'emergenza nube di cenere dall'Islanda. Credit: ANSA/NUCCI-BENVENUTI/DRN

Su Ossi di Seppia, la serie non fiction online su Raiplay, una puntata dedicata al rapporto fra uomo e natura. Mercalli: “L’evento fu vissuto come un episodio dove la natura dettò le sue regole ai ritmi frenetici dell’umanità”

È l’aprile 2010 quando un vulcano islandese dal nome impronunciabile erutta paralizzando il traffico aereo di oltre 20 Paesi. Una storia incredibile, quasi un’anticipazione sul mondo del futuro che sarà sconvolto dal Covid, quella raccontata nella quattordicesima puntata di “Ossi di Seppia. Il Rumore della memoria” la serie non fiction di RaiPlay prodotta da 42° Parallelo .

“L’evento fu vissuto come un episodio dove la natura dettò le sue regole ai ritmi frenetici dell’umanità. Siamo nel 2010, era forse la prima volta dopo la Seconda Guerra Mondiale in cui il traffico aereo subì uno stop così prolungato” dice il climatologo Luca Mercalli, voce narrante dell’episodio. Al centro, quindi, il rapporto fra uomo e natura, un legame sottilissimo eppure irreversibile che torniamo a sperimentare oggi nel mezzo della pandemia.

È appena iniziata la primavera quando il vulcano Eyjafjallajökullche comincia la sua attività eruttiva immettendo nell’atmosfera enormi quantità di ceneri vulcaniche che vengono spinte dai venti dai cieli d’Islanda a quelli del resto del mondo rendendo necessaria la chiusura di spazi aerei e mandando in tilt la circolazione di mezza Europa. Ancora una volta la serie di RaiPlay ricostruendo il nostro passato recente – dal caso Di Bella alla vicenda di Dj Fabo, dalla tragedia di Rigopiano al caso del vino al metanolo  – rimette al centro le sensazioni che stiamo sperimentando, nostro malgrado, in questo particolare momento storico. La puntata su Mani Pulite attraverso le parole di Sergio Cusani ci ha raccontato l’isolamento, la storia del calciatore della Fiorentina Astori ci ha trasmesso lo sgomento per la morte che arriva improvvisa, oggi la puntata sul vulcano ci restituisce quell’impossibilità al movimento, quel diventare inaspettatamente prigionieri.

Racconto seriale e immersivo, Ossi di Seppia è rivolto anche alla Generazione Z e ai Millennials come antidoto per curare lo smemoramento collettivo. In ogni episodio la memoria viene recuperata attraverso le immagini delle teche Rai e le fotografie d’archivio, e riconnessa a noi grazie alla narrazione di testimoni d’eccezione, protagonisti dei fatti all’epoca.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L'orditoio gemello di quello che ha ucciso Luana era stato manomesso
Cronaca / Jesolo, sesso in spiaggia per una coppia di 20enni: scatta l’applauso dei passanti
Cronaca / 8.085 nuovi casi, 201 decessi: il bollettino
Cronaca / Sallusti si è dimesso da direttore de Il Giornale
Cronaca / "Beve 7 litri al giorno ma è disidratata": come sta la ragazza vaccinata per sbaglio 4 volte
Cronaca / Ddl Zan, il consigliere regionale leghista chiede alla Madonna di fermare la legge
Cronaca / Muore in un incidente: l'assicurazione risarcisce sia la moglie che l'amante
Cronaca / Roma, ragazzo drogato e violentato da due amici
Cronaca / Calabria, il dramma dei 7mila tirocinanti precari della P.a.: “Noi, ignorati da politica e sindacati”
Cronaca / “Lei consenziente, doveva essere un gioco”: i verbali dell’interrogatorio di Ciro Grillo