“Andrà tutto bene”, post-it anonimi sparsi in Lombardia per non cedere alla paura del Coronavirus

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 6 Mar. 2020 alle 15:46 Aggiornato il 9 Mar. 2020 alle 13:58
1.3k
Immagine di copertina

I bigliettini anonimi sparsi per la Lombardia per non cedere alla paura del Coronavirus

Tutto andrà bene“. È quanto si legge su uno dei numerosi bigliettini appesi su muri, serrande di negozi, pali in strada, ospedali, metropolitane delle città della Lombardia: da Milano e provincia fino a Lodi, Bergamo e Brescia. Sono foglietti anonimi di solidarietà e speranza che invitano a restare uniti e a non cedere alla paura del contagio da Coronavirus. Le foto dei post it con i messaggi stanno invadendo le bacheche dei social, da Instagram a Facebook passando per Twitter. L’hashtag #tuttoandrabene è già virale. Tra i primi a postare la foto di uno di questi bigliettini è la ‘BioProfumeria Cipria’ di Castenedolo, nel bresciano, e una farmacia dello stesso comune. “Tutto andrà bene è una strana magia: si scrive al futuro, si sorride subito”, racconta la poetessa a Repubblica che ha lanciato l’iniziativa, ma che vuole rimanere anonima “perché sia valorizzato il gesto e non la persona che lo compie. ‘Tutto andrà bene’ è una frase che appartiene a tutti e deve rimanere così”.

Leggi anche: 1. “Milano non si ferma”, il video contro la paura del Coronavirus / 2. Lo spot video Milano non si ferma non mi piace, è cosmesi (di Selvaggia Lucarelli) /

3. Coronavirus, Paolo Crepet a TPI: “Siate asociali? Frase terrificante, siamo in mano a dei pazzi” / 4. “Coronavirus? Tanto a me non capita. Poi il ricovero e il test (negativo)”

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.