Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Uomo accoltellato a Roma, il M5s: “Il vero problema sono i 600mila irregolari in Italia”

Immagine di copertina
Luigi Di Maio (Credit: Giuseppe Maffia/NurPhoto)

Dopo la reazione di Matteo Salvini, che ha alzato il livello della sicurezza in Italia dopo i fatti di Roma, dove un uomo di origini marocchine ha accoltellato un georgiano perché aveva un crocifisso al collo, arriva anche la replica del Movimento Cinque Stelle.

In una nota, il partito guidato da Luigi Di Maio utilizza parole molto dure per commentare ciò che è avvenuto alla vigilia di Pasqua nella Capitale, vicino alla stazione Termini.

“Dopo Torino – si legge nel messaggio del M5s – Roma. I tristi fatti di cronaca di questi giorni, con l’aggressione prima a due agenti della polizia da un soggetto che sarebbe dovuto essere già espulso, poi con l’accoltellamento di oggi dimostrano che il vero problema sono i quasi 600mila irregolari che abbiamo in Italia”.

Uomo accoltellato a Roma perché portava un crocifisso, cosa sappiamo finora

Un tema, quello dei migranti irregolari nel territorio nazionale, molto caro al partner di governo. Ma quella che può sembrare, in un primo momento, una mano tesa a Salvini e alla Lega si trasforma subito dopo in un attacco diretto al leader della Lega.

“Sui rimpatri – continua infatti la nota del Movimento – non è stato fatto ancora nulla. Il problema ce lo abbiamo in casa, non è che scrivendo una lettera o una circolare si risolvono le cose. Bisogna fare di più sui rimpatri che sono fermi al palo”.

Il riferimento alla circolare di Salvini, indirizzata a questori e prefetti per chieder loro di alzare i controlli di sicurezza nei “luoghi di aggregazione di cittadini islamici” è evidente.

Così, anche l’accoltellamento di Roma rischia di inserirsi nella lunghissima lista di temi che dividono il governo giallo-verde. E lo fanno traballare più che mai.

Nel frattempo, la procura di Roma ha contestato all’aggressore il reato di tentato omicidio con l’aggravante dell’odio religioso.

Accoltellamento a Roma, Salvini risponde agli attacchi del M5s

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green pass per lavorare: perché in Italia si e all’estero no
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green pass per lavorare: perché in Italia si e all’estero no
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Proteste no green pass: annullato corteo a Trieste, erano attese 20mila persone
Cronaca / Brescia, 49enne uccide a martellate in strada la ex fidanzata. Poi chiama i Carabinieri
Cronaca / Tragedia sul lavoro a Bologna: operaio di 22 anni muore schiacciato da un camion
Cronaca / Covid, oggi 3.702 casi e 33 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Attacco hacker alla Siae: rubati i dati degli artisti e chiesto un riscatto di 3 milioni
Cronaca / Madre di due bambini muore per tumore al seno diagnosticato tardi: ginecologa a processo per omicidio