Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

La 18enne che ha denunciato Alberto Genovese da Barbara D’Urso: “Ho avuto paura di morire”

Immagine di copertina

“Ho avuto paura di morire”. La 18enne che ha accusato Alberto Genovese, l’imprenditore arrestato il 7 novembre per violenza sessuale, spaccio di droga e sequestro di persona, ha raccontato la sua terribile esperienza nel corso della trasmissione “Live non è la D’Urso” condotta da Barbara D’Urso. “Dopo il suo arresto i miei ricordi si sono fatti sempre più precisi. E la cosa che mi fa più male è sentire i commenti di queste persone che cercano di darmi una colpa o di giustificare quello che mi è stato fatto – ha detto la giovane -. Quello che ho vissuto io, quelle ore di paura non si possono neanche immaginare. Ho avuto paura di morire, ho rischiato di morire. Ho avuto paura di non poter rivedere più la mia mamma, il mio papà, le mie sorelle, i miei amici”, ha raccontato la ragazza.

Le feste di Alberto Genovese non sono mai state percepite dalla 18enne “come pericolose in nessun modo, non ho mai percepito questo ambiente come viscido – ha detto -. Andavo lì per divertirmi e mi sono ritrovata a vivere un inferno. Penso che manchi tanta sensibilità riguardo all’argomento perché  molta gente parla, molta gente specula, molta gente commenta. Mi sono vista dipinta in tanti modi, cosa che comunque non giustificherebbe quello che mi è stato fatto ma mi infastidisce perché io non sono così. Io, che sono la vittima, mi sono sentita più volte offesa, più volte attaccata ingiustamente perché dopo tutto quello che ho vissuto, quest’ulteriore “violenza mediatica” non penso assolutamente sia giusta. In questo momento chiederei un po’ di umanità a tutti”.

I motivi dell’arresto di Alberto Genovese

Alberto Genovese è accusato di violenza sessuale, spaccio di droga e sequestro di persona. La ragazza di 18 anni ha denunciato di essere stata stordita con un mix di droghe e di essere stata violentata in casa dell’imprenditore la notte tra il 10 e l’11 ottobre 2020. La giovane ha detto agli investigatori di essere stata ammanettata, legata e violentata per ore, anche in stato di incoscienza e anche mentre gridava disperatamente “aiuto”. Una volta ripresa coscienza ha chiamato il 118 ed è stata accompagnata alla clinica Mangiagalli di Milano, dove i medici hanno accertato lo stupro. Una volta arrestato Genovese ha dichiarato: “Chiedo di disintossicarmi perché da quattro anni sono dipendente dalla cocaina. Quando sono sotto gli effetti della droga non riesco a controllarmi”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Food blogger chiede un pranzo stellato gratis per sette persone. Lo chef Usai la gela così
Cronaca / Giarrusso nel Pd, l’ira di Alessandro Gassman: “Non vi voterò mai più”
Cronaca / Roma, incendiate 5 auto nella sede Telecom. Scritte: “No al 41bis”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Food blogger chiede un pranzo stellato gratis per sette persone. Lo chef Usai la gela così
Cronaca / Giarrusso nel Pd, l’ira di Alessandro Gassman: “Non vi voterò mai più”
Cronaca / Roma, incendiate 5 auto nella sede Telecom. Scritte: “No al 41bis”
Cronaca / L’amante di Matteo Messina Denaro: “Non sapevo fosse lui, si è presentato con un nome diverso”
Cronaca / Angela Brandi morta per uno shock emorragico polmonare: era stata dimessa dall’ospedale
Cronaca / Alfredo Cospito, a Nordio la decisione sul 41 bis: chiesto il parere ai magistrati antiterrorismo
Cronaca / Alfredo Cospito trasferito nel carcere di Opera. Piantedosi: “È pericoloso”
Cronaca / La cannabis aiuta le donne ad avere orgasmi multipli: la ricerca
Cronaca / “Ignorante, non capisci niente”. Prof denunciata dai genitori per le offese a entrambi i figli
Cronaca / Movida violenta a Napoli, 14enne picchiato con un manganello da coetanei