Coronavirus:
positivi 50.966
deceduti 33.072
guariti 147.101

Coronavirus, la mostra di Raffaello riapre online

Ecco come visitarla comodamente dal divano di casa

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 6 Apr. 2020 alle 13:02
1.9k
Immagine di copertina

La mostra di Raffaello costretta a chiudere riapre online

Per gli amanti dell’arte (e non solo) la mostra di Raffaello era considerata l’evento dell’anno. L’attesissima Raffaello In Mostra delle Scuderie del Quirinale dedicata alla celebrazione dei 500 anni della morte dell’artista doveva infatti iniziare il 5 marzo ma è stata costretta a chiudere a fine febbraio per via delle misure restrittive contenute nel decreto anti Coronavirus. Ora, però, è in arrivo una bella notizia: sarà possibile visitare la mostra online.

Gli organizzatori della grande esposizione dedicata al genio urbinate hanno offerto la possibilità di fare una passeggiata all’interno delle sale delle scuderie per ammirare alcune tra le più belle opere esposte di Raffaello, tra cui La Madonna del Granduca delle Gallerie degli Uffizi, la Santa Cecilia dalla Pinacoteca di Bologna, la Madonna Alba dalla National Gallery di Washington, il Ritratto di Baldassarre Castiglione e l’Autoritratto con amico dal Louvre, la Madonna della Rosa dal Prado e la Velata, di nuovo dagli Uffizi.

La mostra Raffaello 1520-1482 viene così riaperta offrendo ai visitatori la possibilità di visitarla online tramite video racconti, approfondimenti e incursioni virtuali nel dietro le quinte dell’esposizione. Grazie all’hashtag #RaffaelloOltreLaMostra è possibile ascoltare il racconto dei curatori e partecipare virtualmente anche agli eventi ospitati a palazzo Altemps prima dell’apertura al pubblico dell’esposizione. Qui la mostra virtuale online di Raffaello.

Coronavirus, 14 musei da visitare stando a casa grazie ai tour virtuali

Leggi anche: 1. Borrelli dà i numeri (e sbaglia). Meglio tacere (di L. Telese) / 2. Gente che muore aspettando i tamponi, assessori che minimizzano: il disastro Basilicata nella lotta al virus (di S. Lucarelli) / 3. Perché Alzano Lombardo e Nembro non sono state chiuse il 2 marzo? (di G. Gambino) /4. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata /5. La gente è tornata in strada ed è un grave problema: 15mila multe in 48 ore / 6. “In Basilicata va tutto bene”: surreale intervista al portavoce del governatore Bardi (di Selvaggia Lucarelli)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

1.9k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.