Coronavirus:
positivi 83.049
deceduti 13.915
guariti 18.278

Dal 1 febbraio su molti telefoni non si potrà più utilizzare Whatsapp: ecco quali e perché

Di Marco Nepi
Pubblicato il 24 Gen. 2020 alle 16:55 Aggiornato il 24 Gen. 2020 alle 16:55
16
Immagine di copertina

Dal 1 febbraio su molti telefoni non si potrà più utilizzare Whatsapp: ecco quali e perché

Dal 1 febbraio Whatsapp smetterà di funzionare su alcuni smartphone. La popolarissima app di messaggistica istantanea potrebbe infatti scomparire, da un giorno a un altro, da alcuni telefoni. Il motivo? Tanti cellulari non saranno più in grado di supportare l’applicazione, nello specifico quelli con sistema Android nelle versioni 2.3.7 e precedenti e iPhone su iOS 8 o precedenti.

Fortunatamente, però, sono comunque tanti anche gli smartphone che, ormai, risultano compatibili con i sistemi operativi più aggiornati. Entro il 1 febbraio, quindi, potrebbero riuscire ad aggiornarsi da soli ma il consiglio, soprattutto per i proprietari di modelli ormai un po’ “datati”, è quello di controllare l’ultimo aggiornamento del proprio sistema operativo. In che modo? Se si possiede un iPhone, ad esempio, è sufficiente recarsi sulle Impostazioni, far tap su Generale e poi su Aggiornamento software e leggerne la versione. Se si possiede invece uno smartphone con sistema Android, allo stesso, modo, è possibile accedere alle Impostazioni e poi scegliere le opzioni Informazioni sul telefono e Informazioni sul software.

Leggi anche:

WhatsApp, nuovo aggiornamento: in arrivo nuove emoji e la modalità notte

WhatsApp come Snapchat: i messaggi si autodistruggeranno

WhatsApp, la Polizia di Stato avverte: “Usare gli adesivi può essere illegale”

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.