Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

WhatsApp come Snapchat: i messaggi si autodistruggeranno

Immagine di copertina

La nuova versione della app prevede l'opzione

WhatsAspp pensa ai messaggi che si autodistruggono

WhatsApp, l’app di messaggistica più famosa nel mondo occidentale, segue le orme di Snapchat e Telegram e pensa ai messaggi che si autodistruggono. Si chiama “Disappearing Messages” ed è l’opzione che permetterebbe all’utente di decidere se e in quanto tempo far scomparire il messaggio inviato.

A rivelarlo è il sito di tecnologia WaBetaInfo, che diffonde anche uno screenshot delle impostazioni della chat. Per ora, come annuncia il sito, si tratta di una versione beta (la numero 2.19.275) dell’app ed è pensata solo per il sistema operativo Android.

Credit: WaBetaInfo

Secondo quanto si legge su WaBetaInfo, nelle impostazioni delle chat sarà possibile trovare la voce “Disappearing Messages”. Una volta cliccato su questa opzione, ci si trova davanti a tre possibilità: i messaggi potranno, infatti, sparire in un’ora, in cinque secondi o mai.

Come è facile intuire, selezionando 5 secondi e un’ora, i messaggi dopo il tempo stabilito si autodistruggeranno. Per ora questa opzione innovativa è stata pensata solo per le chat di gruppo, bisognerà aspettare per capire se la novità sarà estesa anche alle chat singole.

Credit: WaBetaInfo

Soprattutto per ora non è noto quando l’aggiornamento dell’app sarà disponibile per i dispositivi Android. L’app di messaggistica più famosa al mondo, quindi, si appresta a cambiare i suoi connotati, assomigliando sempre di più al social network dei giovani per antonomasia: Snapchat.

La caratteristica principale di Snapchat, diffusissimo tra i più giovani, è che i messaggi si autodistruggono automaticamente senza lasciare traccia. Nel caso di Snapchat, l’utente può decidere se far sì che i messaggi spariscano da un secondo fino a 24 ore.

Ancora più particolare è Telegram. L’app di messaggistica che compete con WhatsApp e da sempre nota per essere tra le più sicure a livello di privacy dà all’utente la possibilità di creare delle chat segrete, che presentano un sistema di cifratura end-to-end che permettono esclusivamente a mittente e destinatario di accedere alla chat.

Memoji su Whatsapp e Telegram: cosa sono e come funzionano gli adesivi personalizzati di iPhone

Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Tecnologia / L’ultimo aggiornamento iOS 14.5 di Apple ci obbliga a decidere se continuare a farci “tracciare” dalle app o meno
Tecnologia / In Argentina un 30enne è diventato proprietario del dominio di Google pagando meno di 3 euro
Costume / Note audio troppo lunghe: la soluzione (geniale) di WhatsApp per i messaggi vocali
Costume / WhatsApp Pink, la versione rosa dell’app è una truffa
Tecnologia / Hacker rubano progetti di nuovi prodotti alla Apple e chiedono il riscatto: “Dateci 50 milioni di dollari”
Tecnologia / “Vivere con l’Intelligenza Artificiale”, un nuovo libro su costi e opportunità della rivoluzione tecnologica
Tecnologia / Nasce OsintItalia, l’associazione che usa l’Open source per fini solidali