Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Vuelta 2022: Remco no limits

Immagine di copertina

La maglia roja Remco Evenepoel (Quick Step Alpha Vinyl) ha conquistato l’undecima tappa della 77esima Vuelta Espana, l’unica cronometro individuale di questa edizione. Con una prestazione sontuosa il millennial fiammingo ha percorso i 30,9 chilometri da Elche ad Alicante alla fantascientifica media di 55,658 kmh, precedendo di 48″ il campione olimpico contro il tempo, lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo Visma), ed infliggendo un minuto al terzo classificato, il suo compagno di squadra, lo specialista francese Remi Cavagnà (Quick Step Alpha Vinyl). La vittoria odierna, la prima di Evenepoel in una frazione di un grande giro, consegna al 22enne di Schepdaal un vantaggio rassicurante in classifica generale. Roglic, infatti, è ora staccato di 2’41” con Enric Mas (Team Movistar), andato alla deriva nelle fasi conclusive della crono e quasi raggiuntoda Evenepoel sul traguardo, terzo a 3’03”.

La tappa, più piatta d’un tavolo da biliardo, ha fornito delle risposte inequivocabili sul destino della Vuelta Espana 2022. Sebbene solo domani si supererà la boa di metà corsa, pare chiaro che servirà poco meno d’un miracolo sportivo per negare all’astro nascente del ciclismo mondiale il suo primo successo in una grande corsa a tappe. Servirà una combinazione di gambe, coraggio e creatività per cercare di far saltare il banco. Resta da vedere come Evenepoel saprà gestire il territorio a lui sconosciuto della terza settimana di gara, oltretutto con una squadra non proprio idonea per le corse a tappe.

Domani andrà in scena l’undecima frazione da El Pozo Alimentacion a Cabo de Gata. Saranno 191 chilometri privi d’asperita’ che strizzeranno l’occhio agli sprinter per la prima volta da quando la corsa è entrata in territorio spagnolo.

Ti potrebbe interessare
Sport / Juventus Bologna streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi, il primo arbitro donna ad arbitrare in Serie A
Sport / Empoli Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Juventus Bologna streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Chi è Maria Sole Ferrieri Caputi, il primo arbitro donna ad arbitrare in Serie A
Sport / Empoli Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Inter Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Napoli Torino streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Eleonora, pallavolista transgender: “Gioco con gli uomini, ma sogno la serie A femminile”
Sport / “Siamo tutti antifascisti”: la reazione dei tifosi tedeschi del St. Pauli dopo la vittoria di Meloni
Sport / Ungheria Italia streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Nations League
Sport / Mondiali ciclismo 2022: un marziano a Wollongong
Sport / Laver Cup, invasore entra in campo e si dà fuoco a un braccio