Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Vettel contro Orban, al Gp d’Ungheria indossa la maglietta pro Lgbt: “Sostengo chi soffre, squalificatemi”

Immagine di copertina
Sebastian Vettel al Gp di Ungheria

Il pilota tedesco sfida il regolamento del Gran Premio che vieta di mostrare simboli politici o ideologici durante il pre-gara

Al Gp di Ungheria di Formula 1 il pilota tedesco Sebastian Vettel ha lanciato un chiaro messaggio di protesta contro la legge anti-Lgbt voluta dal presidente ungherese Viktor Orban presentandosi con una mascherina con i colori dell’arcobaleno e una maglietta uguale con la scritta “Same Love” durante la cerimonia dell’inno ungherese pre-gara.

Il regolamento del Gran Premio vieta di mostrare simboli politici o ideologici durante il pre-gara, ma il pilota Aston Martin non si scusa ed è pronto a ricevere qualsiasi sanzione. “Allora squalificatemi” è la risposta che Vettel ha dato, “sono ben felice di incassare qualunque penalità mi vogliano comminare”.

Ho tenuto la maglietta in sostegno di quelle persone che soffrono in questa nazione perché alcuni fanno delle leggi che piuttosto che proteggere i bambini, probabilmente li minacciano e compromettono la loro crescita” ha spiegato Vettel intervistato da Sky a fine gara.

Anche il collega inglese Lewis Hamilton alla vigilia della gara in Ungheria si è schierato a favore delle comunità discriminate dalla legge contro l’omosessualità voluta dal governo di Orban. “Votate per proteggere i diritti della comunità Lgbtq+” aveva scritto il pilota della Mercedes in una storia postata sul suo profilo Instagram suscitando la replica piccata della Ministra della giustizia ungherese Judit Varga: “Diffonde fake news, dovrebbe limitarsi a guidare“.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Esteri / Ungheria: “Sorprendono le interferenze italiane sul caso Salis”
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”
Esteri / La moglie di Alexei Navalny: “Putin è un mafioso sanguinario, non un politico”