Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Chi è Igor Zaniolo, padre di Nicolò e marito di Francesca Costa

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 25 Feb. 2019 alle 17:05 Aggiornato il 25 Feb. 2019 alle 17:05
0
Immagine di copertina
Nicolò Zaniolo, suo padre Igor e sua madre Francesca Costa

Chi è il padre di Nicolò Zaniolo

Di Nicolò Zaniolo, nuovo talento del calcio italiano, quasi tutti conoscono la madre, Francesca Costa, balzata agli onori della cronaca per le sue foto provocanti sui social network. Si parla molto poco, invece, del padre del trequartista della Roma.

Il papà di Nicolò è Igor Zaniolo, anche lui è stato un calciatore ed è sposato con Francesca Costa: la coppia ha due figli.

Chi è Igor Zaniolo

Igor Zaniolo, padre di Nicolò Zaniolo e marito di Francesca Costa, è nato a Genova il 12 marzo 1973.

Ha giocato per una ventina d’anni come attaccante, toccando il suo punto massimo nel 2004-2005, quando con il Messina raggiunse la promozione dalla serie B alla A.

Cresciuto nelle giovanili della Sampdoria, Zaniolo senior debutta tra i professionisti nel 1992 con la maglia dell’Alessandria, in serie C1. Dopo un lungo girovagare tra Crevalcore, Aosta e Sanremese, l’attaccante è esploso calcisticamente con lo Spezia, in serie C1, dove tra il 1997 e il 2001 ha collezionato 104 presenze e 35 gol.

È in questi anni che sposa Francesca Costa e nel 1999 nasce il loro primo figlio, Nicolò, futuro trequartista della Roma.

Nell’estate del 2001 il suo cartellino viene acquistato dal Cosenza: Igor Zaniolo fa così il salto dalla C alla B. Con Luigi De Rosa in panchina, nella stagione 2001-2002 il centravanti segna 13 reti in 27 partite, contribuendo in modo decisivo alla salvezza dei calabresi.

L’anno successivo passa alla Ternana, ma il bilancio è meno positivo: 28 presenze e solo 2 gol. Nell’estate 2003 il passaggio al Messina allenato da Bortolo Mutti: in Sicilia Igor Zaniolo colleziona 39 partite e 6 reti: a fine stagione il Messina è promosso in serie A.

Zaniolo, però, non fa il grande salto nella massima serie: il suo cartellino viene girato alla Salernitana, in B: per la stagione 2004-2005 l’almanacco dice 26 gare e 5 gol.

Nel 2005 l’attaccante torna nella sua città natale per giocare con la maglia del Genoa, che vive uno dei momenti più difficili della sua centenaria storia: il Grifone è appena stato retrocesso in serie C e c’è bisogno di calciatori d’esperienza. Con i rossoblù Zaniolo gioca 13 partite (segnando 2 gol) e centra la promozione in B.

Nel 2006 passa alla Cisco Roma e alla Carrarese, in C2. Poi la discesa in serie D, con Novese e Levagnese, e in Eccellenza, con Massese e Valdivara. Igor Zaniolo si è ritirato dal calcio giocato nel 2013.

LEGGI ANCHE: La mamma di Zaniolo: “Vi svelo quale donna vedrei bene accanto a mio figlio”

LEGGI ANCHE: La Iena chiede scusa per l’intervista alla mamma di Zaniolo: “Abbiamo ordini di scuderia che dobbiamo seguire”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.