Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

È morto Mario Corso, campione dell’Inter anni Sessanta

Di Anna Ditta
Pubblicato il 20 Giu. 2020 alle 10:01 Aggiornato il 20 Giu. 2020 alle 10:02
26
Immagine di copertina

È morto a 78 anni Mario Corso, grande centrocampista dell’Inter negli anni Sessanta. Lo storico attaccante mancino della Grande Inter di Helenio Herrera si è spento in ospedale, dove era ricoverato da alcuni giorni. “Il piede sinistro di Dio”, come era soprannominato, avrebbe compiuto 79 anni il prossimo 25 agosto.

“È scomparso Mario Corso, interista campione eterno dotato di infinita classe”, si legge sui canali social della società nerazzurra. “Con il suo sinistro ha incantato il mondo in una squadra che ha segnato un’epoca. I pensieri e l’affetto di tutti noi vanno alla famiglia in questo momento difficile”.

Mario Corso aveva indossato la maglia nerazzurra dal 1957 al 1973 prima di trasferirsi al Genoa, dove aveva chiuso la carriera nel 1975. Nel 1979 aveva conseguito il primo successo da allenatore: lo scudetto con la Primavera del Napoli.

Leggi anche: 1. Chi è Alex Zanardi: la biografia del campione /2. Alex Zanardi: nel 2001 l’incidente in cui perse le gambe /3. Alex Zanardi, le condizioni di salute dopo l’incidente | DIRETTA

26
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.