Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Milan, bilancio in rosso: disavanzo di 148 milioni

Immagine di copertina

A determinare il buco principalmente l'aumento del monte ingaggi

Milan, bilancio in rosso: perdite per 148 milioni di euro

I conti del Milan sono in rosso. Il bilancio della società rossonera per la stagione 2018-2019, infatti, presenta numeri davvero poco lusinghieri: il disavanzo è di 148 milioni, contro i 90 previsti. Il consolidato è di meno 146 milioni.

E pensare che il tanto vituperato Milan dei cinesi era arrivato a un negativo di “appena” 20 milioni. A determinare questa situazione è soprattutto l’aumento del monte ingaggi, cioè il costo del lavoro: 35 milioni in più, a fronte di un conseguente calo del merchandising.

Ovviamente gli anni di “purgatorio” che il Milan sta vivendo, lontano dalla Champions League e dalla vittoria di trofei importanti, ha diminuito l’appeal internazionale della società rossonera. Così a cascata sono calati i soldi delle plusvalenze, del commerciale e degli sponsor.

Insomma, una sorta di cane ce si morde la coda: meno soldi implica meno investimenti per acquistare top player e quindi minori possibilità per essere competitivi sul campo. Un cortocircuito non facile da sbrogliare, come testimoniano i conti di quest’ultimo bilancio.

Questi più nel dettaglio i conti del Milan di Elliott: i costi del club ammontano a 373 milioni di euro (in aumento del 5.1%), i ricavi sono 241,1 milioni (-6,1%). Calano in particolare i ricavi dalla vendita dei calciatori (da 42 a 25,5), i proventi da sponsor (da 44,7 a 38) e i proventi dalla biglietteria (da 35,3 a 34,1). In salita, invece, i ricavi da diritti tv (da 109,3 a 113,8).

I costi salgono anche per l’aumento del costo del personale (da 150,4 a 184,8) e dei giocatori in prestito (10,2 milioni per il solo Higuain), mentre calano gli ammortamenti. Il saldo complessivo dei trasferimenti sul calciomercato è stato di – 103,2 milioni (153,1 spesi, 49,9 incassati).

Con questi numeri i tifosi del Milan dovranno probabilmente pazientare ancora qualche anno prima di rivedere la propria squadra tra i top club in Italia e in Europa.

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Milan: ha firmato con i rossoneri

Ti potrebbe interessare
Calcio / Superlega: 9 dei 12 club ammettono errore e chiedono scusa all’Uefa
Sport / Dalle rive del Po parte un Giro pieno di punti interrogativi
Sport / “Daje Roma”, il post di Mourinho e la comica pronuncia dei giornalisti inglesi: “Degia Roma… che vuol dire?”
Ti potrebbe interessare
Calcio / Superlega: 9 dei 12 club ammettono errore e chiedono scusa all’Uefa
Sport / Dalle rive del Po parte un Giro pieno di punti interrogativi
Sport / “Daje Roma”, il post di Mourinho e la comica pronuncia dei giornalisti inglesi: “Degia Roma… che vuol dire?”
Sport / Manchester City-PSG: forte grandinata sull’Etihad Stadium
Sport / Quanto guadagna Mourinho alla Roma: lo stipendio dello Special One
Sport / Manchester City PSG streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Champions League
Sport / Josè Mourinho è il nuovo allenatore della Roma
Sport / Sampdoria Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita della Serie A
Sport / Roma Crotone streaming e diretta tv: dove vederla
Sport / L'Inter è campione d'Italia 2021